Addio ad Anna Marchesini, il ricordo dei colleghi

Addio ad Anna Marchesini, il ricordo dei colleghi

Le parole di Tullio Solenghi, Massimo Lopez, Pippo Baudo e Fabio Fazio per ricordare l'attrice scomparsa.

da in News Spettacoli, Spettacoli, Televisione, Morti famosi 2016
Ultimo aggiornamento:
    Addio ad Anna Marchesini, il ricordo dei colleghi

    La morte di Anna Marchesini ha sconvolto inaspettatamente la mattinata di sabato 30 luglio e il ricordo dei colleghi non poteva che essere caldo e affettuoso nei confronti di una donna che al teatro italiano, comico e non, ha dato veramente tanto grazie ad un talento garbato e affascinante. Il primo ricordo di Anna Marchesini non poteva che arrivare dai suoi colleghi di teatro e televisione Tullio Solenghi e Massimo Lopez, che assieme all’attrice nata ad Orvieto nel 1953 hanno formato l’inimitabile Trio attivo tra gli anni Ottanta e Novanta, da Pippo Baudo, che col Trio recitò in tv e con Anna Marchesini presentò un Sanremo, e da Fabio Fazio, l’ultimo ad intervistarla in tv.

    Il ricordo di Anna Marchesini più toccante arriva da Tullio Solenghi e Massimo Lopez, che hanno rilasciato dichiarazioni all’agenzia Adnkronos in merito alla scomparsa dell’amica e collega con la quale hanno animato il teatro e la televisione di varietà negli anni Ottanta: i loro sketch irriverenti nei panni del celebre Trio divennero un vero fenomeno di costume proprio grazie alle differenti capacità mimetiche e imitatrici dei tre componenti, tra i quali Anna Marchesini era l’unica donna.

    ‘In questo momento mi piace ricordare Anna e non la Marchesini’ ha dichiarato Tullio Solenghi. ‘Mi piace ricordare, cioè, l’amica e la sorella con la quale ho condiviso 12 anni di vita in comune. Ha sempre mantenuto il suo disincanto, sono sicuro che se ci vedesse adesso direbbe ‘Cosa sono quelle facce, neanche fosse morto qualcuno’’ ha commentato il collega attore. Non è stato da meno Massimo Lopez, che ha raccontato alle agenzie di aver appreso della morte di Anna Marchesini proprio dall’ex collega, specialmente in queste ultime settimane in cui le condizioni di salute della donna del Trio erano decisamente peggiorate. Lopez ci ha tenuto a ricordare il talento comico e non solo di Anna Marchesini: ‘Era un pilastro della comicità, la donna che più mi ha fatto ridere nella vita. Anna ha ironizzato anche sulla sua stessa patologia, esorcizzandola e dando a noi tutti un grande esempio’

    LEGGI: ANNA MARCHESINI E LA MALATTIA

    Anche Pippo Baudo ha rilasciato una dichiarazione in merito alla scomparsa improvvisa di Anna Marchesini, ricordandola come donna e attrice eccezionale e citando la sua tenacia come madre dell’unica figlia, avuta dall’ex compagno Paki Valente: ‘Si portava dietro le sue qualità con grande simpatia ed ironia.

    Non era mai banale, ed era sempre interessante’ ha dichiarato il presentatore. ‘Ha fatto tanto e poteva fare ancora molto in televisione e in teatro, ma purtroppo la salute non l’ha accompagnata’, ha aggiunto Baudo, ricordando come la bravura di Anna Marchesini fosse quella di non accontentarsi della semplice battuta per far ridere, ma cercava comunque quella più colta perché ‘era una donna di enorme cultura teatrale ed umanistica’.

    Ancora più commosso Fabio Fazio, l’ultimo ad averla intervistata in televisione quando già l’artrite reumatoide aveva tristemente alterato i tratti somatici di Anna Marchesini, ma non la sua straordinaria ironia. Il conduttore di Che tempo che fa e Rischiatutto ha quasi pianto nel ricordare la grandezza dell’attrice di Orvieto: ‘A lei mi legava un grande affetto. E’ stata una mia amica vera, ancora qualche settimana fa, ci siamo detti le cose più intime e segrete, era una persona con cui mi confidavo fino in fondo’ ha svelato il presentatore.

    I funerali di Anna Marchesini si terranno lunedì 1 agosto ad Orvieto in forma privata.

    689

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News SpettacoliSpettacoliTelevisioneMorti famosi 2016
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI