Alvaro Soler a X Factor 2016: ‘Ho già trovato il feeling con gli altri giudici’

Alvaro Soler a X Factor 2016: ‘Ho già trovato il feeling con gli altri giudici’

Il cantante spagnolo racconta la sua esperienza nel talent show

da in Musica, Spettacoli, Televisione, X Factor
Ultimo aggiornamento:

    C’è molta curiosità nel vedere cosa combinerà Alvaro Soler a X Factor 10, dato che il cantante spagnolo, esploso la scorsa estate con El Mismo Sol e confermatosi quest’anno con Sofia, è molto giovane (25 anni) e secondo alcuni non abbastanza esperto per svolgere al meglio il delicato ruolo di giudice di un talent show. Ma Soler, che in questo momento è impegnato insieme agli altri coach nella registrazione delle audizioni (il prossimo appuntamento è a fine mese a Milano per i Bootcamp), è molto determinato a dimostrare che sarà un giudice all’altezza della tradizione di X Factor Italia.

    Innanzitutto, per farsi trovare pronto all’appuntamento con X Factor 10, Alvaro Soler si è messo a studiare l’italiano con notevole intensità, anche perché conoscere bene la nostra lingua risulterà fondamentale per trasmettere le sue idee suoi futuri allievi: ‘I miglioramenti sono arrivati tutti nell’ultimo anno’, ha spiegato Alvaro in un’intervista a TV Sorrisi & Canzoni, ‘All’inizio quando venivo in Italia non capivo niente e avevo bisogno di un traduttore. Poi ho cominciato a fare interviste, a parlare con molti italiani. Le due lingue sono simili ma ci sono alcune parole trabocchetto. Il segreto per parlare qualsiasi lingua è non avere paura, provarci anche a costo di sbagliare’.

    Comunque le cose pare che vadano molto bene e anche il feeling con Arisa, Fedez e Manuel Agnelli degli Afterhours, gli altri tre coach di X Factor 10, inizia a ingranare: ‘Inizialmente avevo paura di non trovare feeling con gli altri giudici. Era la cosa più importante perché la mia presenza non risultasse noiosa. I primi giorni li ho passati quasi solo ad ascoltare, a conoscerli.

    Poi ho iniziato a avere un bel legame con tutti, in particolare con Manuel’.

    Infine Alvaro Soler ha spiegato che tipo di giudice sarà: ‘Sarò molto severo perché sono un perfezionista: rispetto il lavoro e gli impegni, voglio fare tutto bene. La storia della musica ci insegna che il talento non dipende dall’età, così come la capacità di individuarlo. Il mio obiettivo sarà aiutare i cantanti del mio team con un atteggiamento onesto, senza creare illusioni’. Per il momento l’unico problema, se così possiamo chiamarlo, riguarda la necessità di trasferirsi a Milano per tutto il periodo della trasmissione: ‘Sono abituato a vivere a Berlino dove non mi conosce nessuno e faccio quello che mi pare. A Milano invece non potrò passare inosservato e la cosa mi spaventa un po’, perché la popolarità qualche volta può far perdere la testa’.

    Intanto il 15 luglio uscirà una riedizione dell’ultimo album di Alvaro Soler, Eterno Agosto, che oltre ai brani della versione originale (tra cui il tormentone El Mismo Sol) conterrà in più alcuni inediti (Sofia, ma non solo) e tre duetti con Max Gazzè, Emma e la star americana Jennifer Lopez.

    496

    Vecchi concorrenti di X Factor
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaSpettacoliTelevisioneX Factor Ultimo aggiornamento: Martedì 21/06/2016 13:13
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI