Morta Ann Morgan Guilbert, la zia Yetta della sitcom La Tata

Morta Ann Morgan Guilbert, la zia Yetta della sitcom La Tata

L'attrice si è spenta a 87 anni

da in Attrici, Malattie Vip, News Spettacoli, Serie TV, Spettacoli, Televisione, Viral Spettacoli, Morti famosi 2016
Ultimo aggiornamento:
    Morta Ann Morgan Guilbert, la zia Yetta della sitcom La Tata

    È morta Ann Morgan Guilbert: era la zia Yetta della sitcom La Tata, una delle più celebri serie TV americane degli anni ’90 e popolarissima anche in Italia grazie alle reti Mediaset, che la mandarono in onda dal 1995 al 2000 (con diverse repliche negli anni successivi). La Guilbert si è spenta a Los Angeles all’età di 87 anni a causa di un cancro: ad annunciarne la morte è stata Nora Eckstein, una delle due figlie (l’altra è Hallie Todd, la mamma di Lizzie McGuire nell’omonima serie tv) che l’attrice aveva avuto dal suo primo marito, lo scrittore George Eckstein, con cui era stata sposata dal ’53 al ’66. Successivamente Ann Morgan Guilbert si era risposata con Guy Raymond.

    Nata a Minneapolis il 16 ottobre 1928, Ann Morgan Guilbert era conosciuta, sia in Italia che negli USA, soprattutto per la sua partecipazione a La Tata nel divertentissimo ruolo di zia Yetta Rosenberg, l’anziana cognata di zia Assunta (curiosamente nella versione originale Yetta era la nonna della protagonista Francesca, mentre Assunta, che in realtà si chiamava Sylvia, non era la zia ma la madre), ma in realtà vantava una lunga esperienza in campo cinematografico e televisivo già a partire dagli anni ’50, quando aveva iniziato come cantante nel Billy Barnes Revues.

    Successivamente la Guilbert aveva partecipato a ben 62 puntate del Dick Van Dyke Show, un cult della TV americana nei sixties, al The Andy Griffith Show e nelle altre serie Squadra Emergenza, I Fanelli Boys, Il Cane di Papà e La Famiglia Brock, oltre a due apparizioni nel ruolo di Evelyn nella terza e nella settima stagione di Seinfeld. Più recentemente era apparsa come guest nella serie State of Mind, Law & Order, Modern Family (nell’episodio 8×05 ‘ClosetCon ’13′) e Getting On, mentre l’ultimissimo ruolo risale a pochi mesi fa nella sitcom Life in Pieces.

    Al cinema aveva recitato nei film Il Piede Più Lungo (1963) di Frank Tashlin, Una Guida Per L’Uomo Sposato (1967) di Gene Kelly, Uffa papà quanto rompi! (1968) e Riprendiamoci Forte Alamo! (1969) entrambi di Jerry Paris, That’s Amore – Due Improbabili Seduttori (1995) di Howard Deutch (con le supestar Jack Lemmon e Walter Matthau), nella parte della madre di Sophia Loren, e infine Please Give (2010) di Nicole Holofcener.

    450

    Attrici anni '50
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttriciMalattie VipNews SpettacoliSerie TVSpettacoliTelevisioneViral SpettacoliMorti famosi 2016

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI