I film più brutti di sempre

I film più brutti di sempre

Quando la settima arte produce schifezze

da in Cinema, Film, News Spettacoli, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:
    I film più brutti di sempre

    Nella storia del cinema sono stati realizzati molti capolavori e molte schifezze, tanto che un elenco dei film più brutti di sempre rischierebbe di contenere più titoli di un’ipotetica lista con le migliori pellicole di ogni epoca. Ovviamente si tratta di valutazioni soggettive e un film brutto per qualcuno potrebbe risultare bellissimo per qualcun altro, quindi nessuno se la prenda se nella nostra classifica dei peggiori film della storia inseriremo qualche lungometraggio che a taluni può essere piaciuto. Fatta questa doverosa premessa, vi sfidiamo però a dimostrare che i seguenti film non siano particolarmente rivoltanti!

    Alex l'ariete

    Appesa al chiodo la tuta da sci che gli aveva regalati così tanti trionfi, nel 2000 Alberto Tomba provò a cimentarsi come attore in questo improbabile ‘poliziesco’ di Damiano Damiani che da allora è diventato sinonimo di film brutto per antonomasia. Massacrato dalla critica, Alex l’ariete fece decisamente peggio al botteghino: pensate che nel primo weekend di programmazione fu visto soltanto da 285 spettatori di cui un terzo a Bologna, città natale di Tomba. Nel cast c’era pure Michelle Hunziker.

    Succhiami

    Di solito i film parodia sono molto divertenti ma Succhiami di Craig Moss, uscito nel 2011, è riuscito nella difficilissima impresa di fare peggio delle due pellicole che avrebbe dovuto prendere in giro, Eclipse e Breaking Dawn della saga di Twilight. E pensare che l’anno prima era stata realizzata un’altra parodia di Twilight, Mordimi, più o meno dello stesso livello…

    Vita Smeralda

    Jerry Calà, noi ti vogliamo bene per tutto quello che hai fatto ai tempi dei Gatti di Vicolo Miracoli e per le nostalgiche commedie degli anni ’80, da Sapore di Mare a Vacanze di Natale, fino a Rimini Rimini. Ma Vita Smeralda del 2006 è una porcheria senza pari, superiore persino al sempre tuo Chicken Park (1994), improbabile parodia di Jurassic Park.

    Box office 3D

    Film del 2011 di e con Ezio Greggio, Box Office 3D è una miserabile commedia che non fa ridere nessuno e che, soprattutto, si è arrogata l’inesistente primato di primo film tridimensionale italiano, dimenticandosi che il nostro cinema ne aveva prodotto già uno nel… 1936. È stato un ovvio flop al botteghino.

    Dragonball Evolution

    Terzo film tratto dal celebre manga Dragon Ball, questa pellicola griffata James Wong compare spesso nelle liste dei film più brutti di sempre viste le feroci critiche negative ricevute. Pensate che una recita testualmente: ‘I fan di Dragon Ball saranno furiosi, i bambini sono abituati a trame migliori nei cartoni animati del pomeriggio. È uno sgraziato, noioso, mal eseguito, orribilmente scritto ammasso di vergogna che non merita 25 centesimi’.

    Antropophagus

    C’è chi lo definisce un film cult. Buon per loro, ma Antropophagus, un horror-splatter di Joe D’Amato datato 1980, è soltanto una ributtante storia di cannibali con una trama raccogliticcia e una serie di scene stomachevoli come quella del feto mangiato o quell’altra in cui un cannibale addenta le proprie viscere, al punto che persino la rivista di settore Delirium l’ha definito ‘un film che offre alcuni dei momenti più disgustosi nella storia del cinema‘.

    Melissa P

    Forte del successo del romanzo ‘100 colpi di spazzola prima di andare a dormire‘ di Melissa Panarello, nel 2005 la produttrice Francesca Neri e il regista Luca Guadagnino provarono a portare sul grande schermo i torbidi racconti narrati nel libro ma il risultato fu ampiamente inferiore alle attese, al punto da suscitare la disapprovazione della stessa Panarello. Curiosa la presenza nel cast di Geraldine Chaplin, figlia del leggendario Charlot.

    Bambola

    Siamo stati a lungo dubbiosi se inserire nella nostra classifica dei peggiori film di sempre Bambola con Valeria Marini o Il Macellaio con Alba Parietti, ma alla fine abbiamo optato per il ‘capolavoro’ (di bruttezza) della Valeriona nazionale, diretto peraltro da un buon regista da Bigas Luna, che voleva essere un film sensuale ma finì involontariamente per regalare momenti di ineguagliabile comicità.

    1034

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaFilmNews SpettacoliSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI