L’X Factor di Manuel Agnelli, leader degli Afterhours e giudice su Sky

L’X Factor di Manuel Agnelli, leader degli Afterhours e giudice su Sky

La musica indipendente e la nuova missione nel talent show di Sky Uno

da in Cantanti, Cantanti italiani, News Spettacoli, Spettacoli, Televisione, X Factor Italia
Ultimo aggiornamento:
    Manuel Agnelli, il leader degli Afterhours sbarca in TV a X Factor

    Si può riassumere così, in estrema sintesi, l’X Factor di Manuel Agnelli: emblema di musica indipendente, in quanto leader degli Afterhours, ma a breve anche lui tra i giudici del talent show Sky, la decima edizione in programma a partire dal prossimo settembre 2016. Nato a Milano il 13 marzo di 40 anni fa, la sua carriera musicale ha avuto inizio a metà degli anni ’80, quando ha deciso di creare il gruppo musicale di rock alternativo, insieme a Lorenzo Olgiati, Roberto Girardi e Paolo Cantù, che alla band si è aggiunto qualche anno dopo.

    Prima di X Factor 10, il rapporto tra Manuel Agnelli e le telecamere si può definire sempre un po’ a distanza. Secondo alcuni, infatti, la sua prima apparizione televisiva risale al 1993, quando in un programma della Rai si sarebbe presentato come pianista dei La Crus, mentre l’intervista più recente da lui rilasciata sul piccolo schermo è stata quella da Fabio Fazio in una puntata di Che tempo che fa del 2013.

    Annunciato ufficialmente tra i giudici di X Factor 10 – la notizia è arrivata lo scorso 11 maggio 2016 dopo settimane di rumorsManuel Agnelli a breve ricoprirà questo nuovo ruolo per giudicare i concorrenti della decima edizione del talent sho, ormai da anni in onda su Sky Uno, dopo le prime edizioni realizzate in Rai.

    Della sua prima esperienza TV come giurato, il cantante degli Afterhours ne ha parlato in questa video – intervista, rilasciata alla vigilia del suo nuovo album, Folfiri o Folfox, in uscita il 10 giugno 2016 con l’etichetta Universal:

    LEGGI ANCHE: CHI SONO I NUOVI GIUDICI DI X FACTOR

    Come mai ho accettato il ruolo di giudice? [...] Ho trovato già ragazzi che fanno musica per fare successo, perché fa figo. Quelle sono posizioni umane, accettabili, però molte pericolose, che possono portare dallo psicoanalista molto facilmente.

    Spero di poter trasmettere il fatto che X Factor è solo una tappa di un percorso, molto utile e importante soprattutto dal punto di vista professionale, perché è una produzione incredibile, di livello internazionale. Si possono imparare tante cose, anche io posso imparare tante cose’, ha fatto sapere.

    LEGGI ANCHE: CHIARA GRISPO DA AMICI AI CONCERTI DEI MODA’

    456

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CantantiCantanti italianiNews SpettacoliSpettacoliTelevisioneX Factor Italia

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI