I film di Mia Wasikowska, l’attrice australiana protagonista di ‘Alice attraverso lo specchio’

I film di Mia Wasikowska, l’attrice australiana protagonista di ‘Alice attraverso lo specchio’
da in Attrici straniere, Cinema, Film, Spettacoli
Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 20:43

    Cannes, Red carpet del film ''Lawless''

    Vedendo la lunga lista dei film di Mia Wasikowska sembrerebbe di parlare di un’attrice consumata che calca le scene da decenni, ma, approfondendo la biografia dell’attrice, figlia di un fotografo australiano e di una fotografa polacca, si scopre che a meno di 30 anni ha già collaborato con alcuni dei più famosi registi del panorama cinematografico mondiale. Nel 2006 esordisce sul grande schermo con Suburban Mayhem di Paul Goldman, ma è con il ruolo di Alice nel Paese delle Meraviglie che viene notata dai grandi di Hollywood.

    SCOPRI LA TRAMA DI ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO

    Rogue

    Nel 2007, Mia Wasikowska compare nel thriller australiano Rogue, diretto da Grag McLean. Il film è incentrato sulla lotta tra l’uomo e il coccodrillo gigante, che minaccia le vite degli sventurati che navigano le acque del suo fiume prediletto.

    Amelia

    La grande occasione hollywoodiana per Mia Wasikowska arriva nel 2009 con Amelia, il biopic dedicato alla prima donna che ha attraversato l’Oceano Atlantico guidando un aeroplano in solitaria. Ad interpretare Amelia Earhart è Hilary Swank, affiancata da Richard Gere ed Ewan McGregor.

    Alice in Wonderland

    L’australiana Mia Wasikowska conquista il ruolo da protagonista nella mega-produzione Disney di Alice in Wonderland, diretta da Tim Burton. Il ruolo di Alice catapulta Mia in cima alla classifica delle giovani attrici più promettenti del panorama, aprendole la strada verso personaggi sempre più complessi e rilevanti.

    LE FRASI PIU’ FAMOSE DI ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE

    Restless

    Un ragazzo rimasto orfano in un sanguinoso incidente e una ragazza con tre mesi di vita davanti si incontrano e scoprono l’amore disperato dell’adolescenza, che si fonde con lo spettro della morte e della solitudine. Mia Wasikowska e Henry Hopper, figlio di Dennis, interpretano la dolorosa e atipica coppia di Gus Van Sant in Restless del 2011.

    Jane Eyre

    Il romanzo di Charlotte Brontë del 1847 Jane Eyre viene portato nuovamente sul grande schermo nel 2011 dal regista Cary Fukunaga, che tre anni dopo firmerà la meravigliosa serie tv True Detective. Nei panni della protagonista recita Mia Wasikowska, alle prese con le molte sfaccettature di Jane e impegnata a non sfigurare vicino al brillante co-protagonista Michael Fassbender.

    Albert Nobbs

    Nel 2011 esce anche Albert Nobbs, film in cui Mia Wasikowska affianca la protagonista Glenn Close, che veste i panni maschili di Albert Nobbs, donna in incognito. La Wasikowska interpreta la cameriera Helen, nella pellicola diretta da Rodrigo Garcia e tratto dall’opera teatrale La singolare vita di Albert Nobbs.

    Stoker

    Nel 2013 Mia Wasikowska mette a segno il colpaccio e viene scelta per lavorare con Park Chan-Wook, uno dei registi coreani più interessanti e talentuosi in circolazione. In Stoker, l’attrice interpreta un giovane ragazza che affronta con fatica la morte del padre. La personalità bizzarra e oscura di India andrà a prendere una nuova piega con l’ingresso in scena del misterioso zio Charlie.

    Solo gli amanti sopravvivono

    Sotto l’occhio vigile del regista cult Jim Jarmusch, nel 2013 Mia Wasikowska dà vita alla vampira ribelle Ava, sorella della protagonista Eve, interpretata da Tilda Swinton. Il ruolo di Mia, seppur limitato nell’economia totale del film, brilla per personalità ed energia.

    Tracks

    Per Track, Mia Wasikowska torna a girare nella natia Australia, dove interpreta Robyn Davidson, che attraversa da sola 2.700 chilometri nel torrido deserto che conduce all’Oceano Indiano. Tra fatica, caldo e dolorosi ricordi d’infanzia, la protagonista affronta il deserto tanto quanto sé stessa.

    Maps to the stars

    Il microcosmo disfunzionale di Hollywood e il microcosmo malato della famiglia Weiss vengono raccontati da David Cronenberg attraverso Julianne Moore, John Cusack, Robert Pattinson e Mia Wasikowska, che presta il proprio volto ad Agatha, protagonista di Maps to the Stars.

    Crimson Peak

    Mia Wasikowska in Crimson Peak è una giovane che si innamora dell’uomo sbagliato. Dopo le nozze, le visioni spiritiche della protagonista sembrano volerla avvertire di un pericolo imminente, magari nascosto all’interno della sua stessa nuova famiglia. Il paladino del brivido Guillermo del Toro firma questo elegante thriller dalle tinte horror del 2015.

    Alice attraverso lo specchio

    Dopo il successo di Alice in Wonderland, arriva il secondo capitolo cinematografico ispirato all’opera di Lewis Carroll. Mia Wasikowska è ancora la protagonista, che stavolta si avventura nel Paese delle Meraviglie per affrontare il passato dei suoi ritrovati compagni. Nel cast del film, diretto da James Bobin, ritroviamo Johnny Depp, Anne Hathaway e Helena Bonham Carter, mentre viene meno la voce originale del Brucaliffo, che apparteneva al compianto Alan Rickman.

    ADDIO AD ALAN RICKMAN, STAR DI HARRY POTTER

    1393