Massimo Troisi: i migliori film per ricordare il ‘genio gentile’ di Napoli

Massimo Troisi: i migliori film per ricordare il ‘genio gentile’ di Napoli
da in Attori italiani, Cinema, Cinema Italiano, Spettacoli, Massimo Troisi
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23/11/2016 07:17

    Il ricordo di Massimo Troisi

    Ripercorriamo la storia dei migliori film di Massimo Troisi mentre l’Italia intera celebra il ricordo del ‘genio gentile’ di Napoli, così come veniva chiamato da amici e colleghi l’attore nato a San Giorgio a Cremano il 19 febbraio 1953. Troisi iniziò la carriera nel cinema subito dopo lo straordinario successo televisivo e teatrale con il trio La Smorfia: il primo film Ricomincio da Tre (1981), acclamato da pubblico e critica, ottenne tre Nastri d’argento e due David di Donatello. Ottimi giudizi anche per i successivi No Grazie, il Caffè Mi Rende Nervoso (1982, solo soggetto) e Scusate il Ritardo (1983), mentre il famosissimo Non Ci Resta Che Piangere (1984), scritto, diretto e interpretato a quattro mani con Roberto Benigni, sbancò il botteghino e ancora oggi viene ricordato come una delle commedie più divertenti della storia recente del nostro cinema. In seguito la critica non fu molto generosa con gli altri film di Massimo Troisi (Le Vie del Signore Sono Finite (1987) e Pensavo Fosse Amore… E Invece Era Un Calesse (1991), realizzati prima e dopo la proficua collaborazione con Ettore Scola), salvo poi tributargli grandi encomi postumi dopo le 5 nomination agli Oscar del suo ultimo film Il Postino.

    ricomincio da tre

    L’iconico Ricomincio da Tre è il primo film di Massimo Troisi. Si aggiudicò numerosi riconoscimenti e fu record di incassi al botteghino (15 miliardi di lire, cifra molto notevole per l’epoca). Recitarono con Troisi i vari Lello Arena, Fiorenza Marchegiani, Marco Messeri, Renato Scarpa, Vincent Gentile e Michele Mirabella.

    no grazie il caffe mi rende nervoso

    Di No grazie, il caffè mi rende nervoso Massimo Troisi curò solamente il soggetto, mentre la regia fu affidata a Lodovico Gasparini e la sceneggiatura venne scritta da Lello Arena, Michael Pergolani e Stefano Vespignani. Con Troisi, Arena, Maddalena Crippa, Anna Campori, James Senese e Sergio Solli.

    scusate il ritardo

    Il titolo Scusate il Ritardo fa riferimento sia al troppo tempo trascorso da Ricomincio da Tre che ai diversi tempi dell’amore e alla non sincronia dei rapporti di coppia. Fu il film che insieme al contemporaneo Io, Chiara e lo Scuro portò al successo l’attrice Giuliana De Sio, co-protagonista della pellicola insieme a Troisi, Arena, Lina Polito, Franco Acampora e Olimpia Di Maio.

    non ci resta che piangere

    Leggendaria commedia del cinema italiano e record di incassi (altri 15 miliardi), nonostante le critiche dell’epoca non furono particolarmente benevole, Non Ci Resta Che Piangere riuscì nell’impresa di far funzionare (cosa non affatto scontata) l’esuberante comicità toscana di Benigni con la pacata e surreale verve comica di Troisi. Altri attori: Amanda Sandrelli, Iris Peynado, Carlo Monni, Lidia Venturini e Paolo Bonacelli.

    le vie del signore sono finite

    Le vie del signore sono finite è un altro grande film di Massimo Troisi, impreziosito tra l’altro dalla colonna sonora di Pino Daniele. Girato quasi completamente a Lucera, in Puglia, ottenne un Nastro d’argento per la miglior sceneggiatura. Altri interpreti: Marco Messeri, Jo Champa, Massimo Bonetti, Enzo Cannavale e Clelia Rondinella.

    pensavo fosse amore invece era un calesse

    Il titolo Pensavo fosse amore… invece era un calesse ha ispirato in seguito numerosi altri film ma anche libri, canzoni e articoli di giornale. Interpretato con Troisi da Francesca Neri, Marco Messeri, Angelo Orlando, Natalia Bizzi e Vittorio Viviani, anche questo film contiene le musiche di Pino Daniele tra cui la splendida Quando, scritta apposta per la pellicola.

    il postino

    Tra i migliori film di Massimo Troisi c’è naturalmente Il Postino, sua ultima fatica. L’attore e regista napoletano non fece neanche in tempo ad assistere all’uscita nei cinema, perché morì pochi giorni dopo la fine delle riprese. Ispirato al romanzo Il Postino di Neruda di Skarmeta, venne girato insieme a Michael Radford e interpretato da Philippe Noiret, Maria Grazia Cucinotta, Linda Moretti, Renato Scarpa, Mariano Rigillo, Anna Bonaiuto e, ovviamente, lo stesso Troisi. Il Postino fu un trionfo in termini di critica, incassi e riconoscimenti, l’ideale commiato al mondo del grandissimo Massimo Troisi.

    1038

    Referendum costituzionale 2016

    PIÙ POPOLARI