I film dei fratelli Vanzina, dagli esordi a Miami Beach

I film dei fratelli Vanzina, dagli esordi a Miami Beach
da in Cinema, Cinema Italiano, Film comici, Spettacoli
Ultimo aggiornamento: Giovedì 26/05/2016 01:56

    Miami Beach

    I film dei fratelli Vanzina hanno rivoluzionato a modo loro l’intera cinematografia italiana, introducendo nella classica commedia all’italiana gli elementi canonici di ogni successivo lavoro dei vari Christian De Sica e Massimo Boldi. Comicità spicciola, volgarità, doppi sensi, allusioni, personaggi ricalcati su stereotipi sempre uguali a sé stessi, sono questi gli ingredienti per i maggiori successi di botteghino in Italia dalla metà degli anni ’70 ad oggi. Enrico e Carlo Vanzina hanno contribuito a far emergere il vero volto dello spettatore medio.

    Luna di miele in tre

    Nel 1976 vede la luce il primo lungometraggio dei fratelli Vanzina, con protagonista assoluto Renato Pozzetto. Un neo-marito scopre di poter trascorrere cinque giorni con una avvenente modella, ma tra la scappatella e il matrimonio ne succedono di cotte e di crude. Già al loro esordio inizia a farsi largo in Enrico e Carlo il bisogno di raccontare la quotidianità sentimentale dell’italiano, al tempo ancora diviso tra consorte casalinga e amante passionale.

    I fichissimi

    Ai fratelli Vanzina va il merito di aver praticamente scoperto uno dei più amati attori comici della storia. Nel 1981, viene infatti scritturato Diego Abatantuono come co-protagonista di Jerry Calà ne I fichissimi, commedia ispirata all’immortale Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Ambientato nella contemporaneità, il film racconta di un amore impossibile tra due appartenenti a bande rivali nella Milano proletaria.

    Eccezzziunale... veramente

    La svolta per Diego Abatantuono arriva con Eccezzziunale… veramente del 1982, dove interpreta il triplice ruolo del tifoso. Inter, Milan e Juve, raccontate con l’interpretazione di un unico versatilissimo attore.

    Sapore di mare

    Dopo Sapore di mare nulla del cinema italiano è mai stato come prima. L’abusatissima definizione di cinepanettone prende avvio proprio dal prototipo lanciato da questa commedia agrodolce del 1982, firmata Enrico e Carlo Vanzina. Un gruppo di giovani nell’estate del 1964 trascorre la bella stagione in Versilia, allacciando relazioni e creando aspettative che segneranno irrimediabilmente il loro futuro di adulti.

    MORTA KARINA HUFF, ATTRICE DI SAPORE DI MARE

    Vacanze di Natale

    Dopo il successo estivo di Sapore di mare, i produttori dei fratelli Vanzina hanno individuato nel periodo natalizio la nuova gallina dalle uova d’oro. Ecco come si evolve il vero padre del cinepanettone, attraverso il racconto di intrecci amorosi, tradimenti e nostalgia in Vacanze di Natale, ambientato a Cortina. Dal 1983 in poi viene a delinearsi l’impianto narrativo dei futuri emulatori: coppia in crisi, infedeltà, scoperta del vero amore.

    Yuppies

    A Enrico e Carlo Vanzina è sempre interessato rappresentare, secondo la propria estetica, l’andamento e le abitudini del paese reale. Il film Yuppies del 1986 mira proprio a rappresentare i più accaniti sostenitori della mentalità imprenditoriale targata Wall Street, che si propagò come moda e come stile di vita negli ambienti più hip di Milano negli anni ’80. Al timone del progetto ci sono gli attori più brillanti della scuderia Vanzina: Massimo Boldi, Jerry Calà, Christian De Sica ed Ezio Greggio.

    S.P.Q.R.

    Una variante inedita dei plot dei fratelli Vanzina è messa in pratica in S.P.Q.R. – 2000 e ½ anni fa. Guest star d’eccezione nel film del 1994 è Leslie Nielsen, ma la metafora portante della pellicola (una trasposizione nell’antica Roma delle vicende di mani pulite) non viene colta dal grande pubblico, distratto dalla consueta abbondanza di ilarità a basso costo e dalle gag consolidate.

    Io no spik inglish

    La vera eccezione alla regola nella filmografia di Enrico e Carlo Vanzina è costituita dal film del 1995 Io no spik inglish. Complice il talento di Paolo Villaggio, la coppia di registi mette in piedi una tenera commedia dove il protagonista adulto viene in contatto con il mondo dei bambini, rimanendone irrimediabilmente affascinato e influenzato a vita.

    Selvaggi

    Quando non sono costretti nelle maglie della commedia vacanziera, i fratelli Vanzina sanno costruire divertenti spaccati di umanità alla deriva. La perdita di certezze è proprio il tema principale di Selvaggi, commedia del 1995 che porta una serie di personaggi eterogenei nella unificante solitudine di un’isola deserta. Le interazioni umane non sfuggono alle regole del cinepanettone, ma almeno l’ambientazione caraibica dona una nota esotica a qualcosa di altrimenti visto e rivisto.

    Vacanze di Natale 2000

    Squadra che vince non si cambia, così come non si cambia la struttura di uno dei pionieri della comicità moderna. Nel 1999 i Vanzina tentanto di raddoppiare il successo del loro primo blockbuster, confezionando Vacanze di Natale 2000 sui medesimi grandi pilastri del suo predecessore. A tenere banco è ancora una volta la fortunata coppia Boldi-De Sica, di nuovo alle prese con crisi matrimoniali, infedeltà e dilemmi sentimentali.

    Febbre da cavallo La mandrakata

    Nel 2002, Enrico e Carlo Vanzina vanno a mettere mano alla loro diretta eredità cinematografica. Arriva infatti il remake di Febbre da cavallo, pellicola di successo firmata da Steno, regista e sceneggiatore storico, nonché padre dei fratelli. Il protagonista è ancora una volta Gigi Proietti, affiancato dal membro del cast originale Enrico Montesano.

    Olé

    Come molte delle coppie raccontate dai fratelli Vanzina, il duo inossidabile composto da Christina De Sica e Massimo Boldi finisce per scoppiare. Il 2006 è l’anno di Olé, primo film di Boldi senza lo storico compagno, nel quale compaiono, senza riuscire a replicare l’affiatamento originario, Vincenzo Salemme ed Enzo Salvi.

    Un'estate al mare

    La versione estiva del cinepanettone, diretto discendente di Sapore di mare, viene ripreso senza troppi complimenti in Un’estate al mare e nel successivo Un’estate ai Caraibi. Turisti e vacanzieri narrano le proprie avventure sotto forma di episodio comico, nel quale compaiono soltanto nomi arci-noti del cinema e della televisione italiana. Tra gli interpreti principali compaiono Lino Banfi, Gigi Proietti, Enrico Brignano, Biagio Izzo, Enzo Salvi, Ezio Greggio, Massimo Ceccherini, Nancy Brilli, Anna Falchi, Victoria Silvstedt e Alena Šeredová.

    Un matrimonio da favola

    Messo momentaneamente da parte il filone vacanziero, i fratelli Vanzina nel 2014 decidono di esplorare uno dei trend più in voga delle ultime stagioni cinematografiche con Un matrimonio da favola. Una giovane coppia sta per sposarsi, ma gli ex compagni di liceo del futuro sposo portano scompiglio in un’unione nata come avanzamento di carriera.

    Miami Beach

    Tra i film dei fratelli Vanzina, in attività dal 1976, Miami Beach sembrerebbe non essere la loro creazione più originale. In realtà, dietro al titolo per turisti, si nasconde il tentativo di fondere le difficoltà dell’essere genitori con la lotta per la sopravvivenza sociale degli universitari di oggi. Il tutto ambientato a Miami, nuova meta per i cervelli italiani in fuga.

    1842