Le signorine buonasera della tv italiana: dagli anni ’60 al 2016

Le signorine buonasera della tv italiana: dagli anni ’60 al 2016
da in Mediaset, Rai, Showgirls, Spettacoli, Televisione
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23/11/2016 07:17

    Milano, Presentazione di "Hollyfood"

    Da oltre 60 anni le signorine buonasera della tv italiana, dagli anni ’60 al 2016, sono volti familiari per ogni spettatore. Annunciano i programmi della serata, ne svelano i segreti e accolgono l’audience con il classicissimo ‘Signore e signori, buonasera‘, dando la calda sensazione di essere a casa. Il 24 maggio 2016, la Rai dice addio alle sue annunciatrici, chiudendo così un cerchio iniziato proprio dalla tv pubblica nel 1949, quando per il piccolo schermo in Italia si parlava ancora di sperimentazione. Dalla carriera di annunciatrice sono passate moltissime signorine, che hanno successivamente sfondato nello spettacolo o che semplicemente ci ricordano una figura mediatica ormai sul viale del tramonto.

    Gabriella Farinon

    La bellissima Gabriella Farinon è stata una delle signorine buonasera della Rai dal 1961 al 1978. Negli anni della celebrità televisiva, la Farinon si specializzò nella conduzione di programmi musicali, presentando al 1967 al 1975 la manifestazione Un disco per l’estate, con Pippo Baudo, Mike Bongiorno e Corrado. Nel 1969, 1973 e 1974 arriva anche ad accaparrarsi la conduzione del Festival di Sanremo.

    Maria Giovanna Elmi

    Dal 1970 al 1988 introduce i programmi Rai della serata Maria Giovanna Elmi, che conquista una certa notorietà anche come cantante per bambini e come conduttrice. Nel 1977 e nel 1978 è suo il timone del Festival di Sanremo, ma negli anni ’90 la sua fama sbiadisce. La Elmi torna alla ribalta nel 2005, grazie alla partecipazione all’Isola dei famosi, nella quale si classifica terza.

    Beatrice Cori

    Beatrice Cori passa da insegnante a modella agli inizi degli anni ’70. Dal 1977 al 1999 la Rai la vuole come signorina buonasera fissa e durante la sua lunga permanenza in tv si guadagna l’appellativo di annunciatrice vamp, per le sue scelte di moda molto spesso audaci. La Cori scopre troppo tardi di essere gravemente malata e nel 2000 si spegne alla precoce età di 56 anni.

    Fabiana Udenio

    Nel 1979 approda alla Rai una giovanissima Fabiana Udenio. Delle signorine buonasera della tv italiana, lei è forse quella che ha poi sfondato maggiormente fuori dall’Italia, approdando direttamente negli Stati Uniti. Compare nelle serie Walker Texas Ranger, NYPD – New York Police Department e Baywatch, per poi passare al cinema in Austin Powers: Il controspione. Recentemente ha preso parte ai progetti seriali di 90210 e Jane the Virgin.

    Maria Rita Viaggi

    Uno dei volti a cui gli spettatori italiani sono maggiormente affezionati è certamente quello di Maria Rita Viaggi, annunciatrice Rai dal 1979 al 2003. Oltre ai programmi della sera, la Viaggi ha dato voce anche alle rubriche meteo del Tg1 e del Tg3, fino ai primi anni del XXI secolo, quando l’emittente ha rimpiazzato le signorine buonasera storiche con sei nuove giovani.

    Roma, trasmissione "Alle falde del Kilimmangiaro Gli incontri ravvicinati di Licia"

    Tra le più famose signorine buonasera di Mediaset troviamo Licia Colò, annunciatrice dal 1982 al 1986. Fa l’esordio da conduttrice con il programma per bambini Bim Bum Bam, ma è con i programmi educativi sulla natura come Geo & Geo e Alle falde del Kilimangiaro che conquista stabilmente il suo posto nella tv italiana.

    Sanremo 2015, la puntata di Porta a Porta

    Nel 1985 su Canale 5 compare una giovane Alba Parietti, che stava lanciandosi in tv come futuro astro della conduzione. La visibilità ottenuta come signorina buonasera ha contribuito al suo successo cinematografico degli anni’90, durante i quali partecipa a film come Abbronzatissimi, Saint Tropez – Saint Tropez e Paparazzi. ALBA PARIETTI E CHRISTOPHER LAMBERT SI SONO LASCIATI

    Roma, photocall per la trasmissione Il Dono

    Un’altra famosa conduttrice contemporanea è passata da Mediaset in veste di signorina buonasera. Dal 1985 al 1988, ad annunciare i programmi della serata era Paola Perego, più volte passata da Rai a Fininvest per guidare programmi come Mattina 2 e Mattina in famiglia oppure format consolidati quali Lo Zecchino D’Oro e Forum.

    Federica Panicucci

    Dal 1987 al 1988 Federica Panicucci è stata uno dei volti di punta di Rai 3. La presenza in tv le porta ottimi contatti e con gli anni ’90 sperimenta il mestiere di conduttrice, con Il gioco delle coppie, e di attrice, con il telefilm Cantiamo e balliamo con Licia. Il salto di qualità arriva nel 1993, quando la Panicucci viene scelta per guidare il Festivalbar.

    Katia Svizzero

    Katia Svizzero ricopre il ruolo di signorina buonasera in Rai dal 1988 al 2003. Parallelamente, la giovane milanese si dimostra anche un’ottima cantante e si cimenta in programmi televisivi e commedie musicali. Nel 1980, la Svizzero viene chiamata a incidere la sigla del popolare cartone animato L’Apemaia, che si rivela un vero e proprio trionfo discografico.

    Milano, Presentazione di "Hollyfood"

    Emanuela Folliero è una signorina buonasera cult, presente su Rete 4 dal 1990. Ad eccezione di un breve periodo nel 2003, la Folliero ricopre la carica ininterrottamente da 16 anni e ha fatto breccia nel cuore dei telespettatori più affezionati. Conduce molti programmi, quasi esclusivamente su Mediaset, ed è apparsa anche nel film Merry Christmas di Neri Parenti.

    Alessandra Canale

    Augura la buonasera ai telespettatori Rai dal 1991 al 2003, anno del famoso cambio di personale in cui perde il posto anche Alessandra Canale. Durante la sua carriera di annunciatrice lavora anche alla conduzione di diversi programmi, tra cui anche trasmissioni seguitissime come Ballando con le stelle.

    Roberta Capua

    Nel 1986 Roberta Capua viene incoronata Miss Italia e approda a Mediaset come signorina buonasera nel 1993. Dopo la breve esperienza di annunciatrice si fa strada come showgirl prendendo parte alla Ruota della fortuna e a Nonsolomoda, per poi giungere alla conduzione di Unomattina nel 2002.

    Roma, photocall del film "Oggetti smarriti"

    Dal 2003 al 2008 Giorgia Würth ricopre la carica di signorina buonasera su Rai 3. Una volta detto addio agli annunci, si lancia nel mondo del cinema e inizia una proficua collaborazione con il regista Fausto Brizzi, che la vuole in Ex, Maschi contro femmine, Femmine contro maschi e Com’è bello far l’amore.

    1699

    PIÙ POPOLARI