X-Men Apocalisse, recensione della stampa estera: ‘Uno dei più audaci film sui supereroi’

Critiche in gran parte positive per la pellicola di Bryan Singer

da , il

    In arrivo il nono capitolo della saga degli X-Men

    Gli incassi stanno andando benone per X-Men Apocalisse e anche le recensioni sono in gran parte positive (alcune addirittura entusiaste, altre un pochino meno, ma siamo lì): se questo sarà davvero l’ultimo film (ma non è detto) sui supereroi mutanti della Marvel creati nel ’63 da Stan Lee e Jack Kirby, si va allora verso una degna chiusura della serie, magari provando pure a sfondare il muro del miliardo di dollari d’incasso, peraltro già avvicinato dal precedente X-Men: Giorni di un Futuro Passato. Ma adesso basta con le chiacchiere e leggiamo qualche significativa recensione della pellicola con James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence e Oscar Isaac.

    PER CONOSCERE LA TRAMA DI X-MEN APOCALISSE CLICCA QUI

    Cominciamo con David Ehrlich di Indiewire, che ha promosso X-Men Apocalisse giudicandolo ‘uno dei più audaci film sui supereroi che sia mai stato realizzato’. Al critico americano è piaciuto soprattutto come il regista Bryan Singer, alla stessa maniera dei precedenti capitoli da lui realizzati, sia riuscito a rispettare il giusto equilibrio tra ‘il sacro e il profano’ (ovvero tra i momenti più delicati e quelli più leggeri del film), facendo di questo mix un grande punto di forza.

    Buona anche la recensione pubblicata su Variety, secondo cui, nonostante McAvoy e Fassbender (la cui interpretazione evidentemente non è piaciuta), X-Men Apocalisse è un film che funziona molto bene, soprattutto quando in scena c’è il nuovo trio composto da Ciclope, Jean e un eccellente Nightcrawler (Kodi Smit-McPhee). Ma è Quicksilver (Evan Peters) a rivelarsi la vera sorpresa della pellicola, con delle scene meravigliose.

    IGN ha invece dato al film un bel 7, scrivendo che come conclusione di una trilogia X-Men Apocalisse risulta forse un po’ troppo corto, non approfondisce alcune relazioni chiave e manca della profondità e del sapore storico dei precedenti capitoli. Tuttavia, se inteso come primo capitolo di una nuova serie (il tabloid dà dunque per scontato che ci saranno altri film sugli X-Men), la pellicola risulta molto divertente e rappresenta il degno inizio per una grande avventura dei mutanti.

    Infine riportiamo la recensione di Collider, che elogia la capacità di intrattenimento dei film, nonostante qualche scricchiolio nella narrazione: ‘Singer avrebbe potuto tagliare almeno trenta minuti di pellicola’, si legge, ‘Ma ci sono indubbiamente molti momenti epici e altrettanti simpatici, specialmente grazie a Quicksilver e a Nightcrawler che quasi da soli riescono a mantenere a galla il film e a provocare una certa aspettativa per il prossimo eventuale capitolo’.

    X-Men Apocalisse: cast