Tutti i vip contro Trump: da Johnny Depp a Miley Cyrus

Tutti i vip contro Trump: da Johnny Depp a Miley Cyrus
da in Personaggi TV, Spettacoli
Ultimo aggiornamento: Venerdì 13/05/2016 15:44

    trump taco

    Quali sono i vip contro Trump? Il miliardario americano, (probabile) candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti, è amato dal popolo, molto meno da (alcuni) personaggi famosi: ultimo in ordine di uscita, George Clooney: democratico da sempre, l’attore si è detto sicuro che non ci sarà un Trump presidente, perché l’America non può farsi guidare dalla paura e gli americani non hanno paura di musulmani, migranti e donne. ‘ Trump – ha spiegato l’attore – è in molti sensi la conseguenza dei nostri programmi d’informazione, nei quali non si fanno le domande più toste. Gli ascolti aumentano solo perché si mostra un podio vuoto e si mette in sovrimpressione la scritta ‘Donald Trump sta per tenere un discorso’’.

    Johnny Depp non solo ha interpretato Trump nel film satirico di Funny or Die intitolato Donald Trump’s The Art of the Deal: The Movie, ma partecipando ad un dibattito, ha spiegato che il candidato è finto, che c’è qualcosa di fittizio nel suo essere arrogante, anche se probabilmente ‘è semplicemente un moccioso convinto che tutto sia suo’.

    Jane Fonda

    Nei mesi scorsi diversi personaggi famosi hanno espresso posizioni contro Trump firmando una petizione online dal titolo Stop Hate Dump Trump, grosso modo ‘Basta odio, molliamo Trump’: lanciata da Eve Ensler, l’autrice dei ‘Monologhi della vagina‘; insieme alla produttrice Jodie Evans e alla professoressa Kimberle Crenshaw, ha già visto l’adesione tra gli altri di Kerry Washington, Jane Fonda, Rosanna Arquette, Jonathan Demme e di Noam Chomsky.

    Chris Brown

    Il cantante e attore Chris Brown è un altro vip contro Donald Trump: via Instagram ha letteralmente mandato a quel paese il candidato alle presidenziali, ricordando come senza la cultura black, asiatica, latina e musulmana, il miliardario non sarebbe tale. Brown ha poi chiesto a Trump chi c*** pensa che pulisca i tuoi hotel e che lavori duramente per sfamare un’intera famiglia: la risposta è tutta la gente criticata da Trump.

    L’ex Backstreet Boy Aaron Carter, in passato un vip schierato pro Trump, sembra ora aver cambiato idea e critica il miliardario per le sue idee contro il matrimonio gay e l’immigrazione: in un’intervista a GQ, il cantante ha spiegato che se Trump non cambierà alcuni suoi atteggiamenti, a queste elezioni non voterà. Miley Cyrus è un’altra dei vip contro Trump: su Instagram ha rivelato che lascerà gli Stati Uniti se il 69enne miliardario diventerà presidente, mentre Demi Lovato ha ricordato ai suoi fan che viviamo in un mondo ‘ossessionato’ dalle celebrities, e di non eleggerne uno a presidente.
    Il regista Michael Moore via facebook ha invece scritto una lettera nel dicembre 2016 chiedendogli di ritirarsi dalla corsa alle primarie affinché gli americani possano eleggere un vero presidente che sia compassionevole e forte. Ricky Martin si sente ‘ribollire il sangue’ per i commenti di Trump sulla comunità latina, idem Shakira che nel giugno del 2015 ha chiesto ai suoi sostenitori su Twitter di commentare un discorso pieno d’odio del miliardario, aggiungendo che nessuno, nel mondo di oggi, dovrebbe sostenere tanta ignoranza.

    Eva Longoria

    Chiudiamo con Eva Longoria e Louis C.K.: questi due vip contro Trump lo hanno addirittura paragonato a Hitler, con la prima che ha bacchettato ‘parole che creano un veleno emozionale’, mentre il secondo ha spiegato come Trump sia stato divertente per un po’, ma ora ricorda Hitler e gli Stati Uniti di oggi la Germania degli anni ’30.

    906