Le peggiori mamme della tv: da Big Bang Theory a Game of Thrones

Le peggiori mamme della tv: da Big Bang Theory a Game of Thrones
da in Il Trono di Spade, Serie TV, Spettacoli, Televisione
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23/11/2016 07:17

    Cersei Lannister

    Quali sono le peggiori mamme della tv? Spesso in film e serie ci vengono proposti ritratti materni ai limiti della perfezione, dove dolcezza, simpatia, disciplina e comprensione sono dosate ad opera d’arte, ma esistono altrettanti programmi televisivi dove la madre è tutt’altro che l’angelo del focolare… Alcolismo, perfidia, gelosia, sadismo e cupidigia sono solo alcuni dei difetti che affliggono le peggiori mamme della tv, da sempre esistite e da sempre odiate dai telespettatori. A volte anche i personaggi più malefici hanno dei lati positivi, ma trovarli è veramente un lavoro estenuante. SCOPRI LE MAMME PIU’ FAMOSE DEL PICCOLO SCHERMO

    Sarah Linden

    Ineccepibile detective a caccia di assassini, Sarah Linden è la regina di The Killing, serie tv crime arrivata e conclusa alla sua quarta stagione nel 2014. Le dote investigative della protagonista non sono messe in dubbio, ma il figlio Jack cresce praticamente con una madre invisibile e, molto spesso, emotivamente instabile.

    Priscilla Ferro

    Sbarcata nella serie Violetta alla sua terza stagione, Priscilla Ferro si fa subito notare come una delle peggiori mamme della tv mondiale. Perfida con la figlia Ludmilla, la donna non manca di scontrarsi anche con la protagonista, che arriva addirittura a spingere giù da una rampa di scale.

    Lucille Bluth

    La famiglia disfunzionale di Arrested Development poggia le basi sulla matriarca Lucille Bluth, attempata signora dell’alta società abituata a far crescere i figli dalle tate. Ne risulta una madre fredda e anaffettiva, anche se estremamente divertente e cinica, concentrata più sulla propria sopravvivenza che su quella dei suoi quattro complicati eredi.

    Lily van der Woodsen Bass Humprey

    Tra le più insensibili madri del piccolo schermo, Lily van der Woodsen-Bass-Humphrey si conquista un posto d’onore. Come se non bastasse il totale disinteresse verso Serena ed Eric, la donna finisce anche per sposare il padre del fidanzato della figlia, principalmente mirando al suo importante patrimonio economico.

    Lianne Mars

    Non va molto meglio a Veronica Mars, cronicamente bisognosa del supporto della madre assente, che finisce per comparire nella sua vita giurando di aver abbandonato le sue malsane abitudini da alcolista. Chiaramente finisce a coltellate nella schiena, quando la cara mammina scompare nel nulla portandosi via tutti i soldi messi da parte per il college dall’ignara protagonista.

    Lettie Mae

    Lettie Mae è la madre alcolizzata di una delle vampire di True Blood. Oltre a sprofondare sempre più nella sua dipendenza, la donna è una fanatica religiosa, che condanna continuamente la figlia alla dannazione eterna. Vari tentativi di riconciliazione non riescono a far empatizzare il pubblico con il personaggio, rimasto nella storia in quanto a sgradevolezza.

    Julie Cooper Nichol

    Votata interamente alla promiscuità e alla cupidigia, Julie Cooper-Nichol in The O.C. non vincerà mai il premio come madre dell’anno. Volta le spalle al marito quando si avvicinano i guai finanziari, sposa un anziano milionario e finisce a letto con l’ex ragazzo della figlia adolescente. Jackpot.

    Emily Gilmore

    Le due protagoniste di Una mamma per amica brillano per simpatia, ma una componente della famiglia Gilmore va decisamente contro corrente. La mamma di Lorelai risulta amabile come un raffreddore in agosto, continuamente impegnata com’è a sottolineare i difetti della figlia.

    Constance Langdon

    Constance Langdon si trasferisce in California per diventare un’attrice, ma finisce per rimanere intrappolata in un matrimonio all’indegna dell’infedeltà e della prole compromessa. Tutti i figli della donna, interpretata da Jessica Lange, nascono con turbe fisiche o mentali e in gran parte rimangono uccisi all’interno della Murder House di American Horror Story.

    Cersei Lannister

    Trovare un personaggio interamente positivo in Game of Thrones è un’impresa titanica, ma la quantità di malevolenza riversata in Cersei Lannister tocca vette inenarrabili. Una delle peggiori mamme della tv può vantare una relazione incestuosa con il fratello, dalla quale nascono tre figli, nonché una lunga serie di crudeltà gratuite, malignità e decisioni malsane.

    Beverly Hofstadter e Mary Cooper

    The Big Bang Theory offre non una, ma ben due mamme da incubo in un colpo solo. La madre di Leonard e quella di Sheldon hanno in egual misura una carica di disagio notevole, pur manifestando caratteri e culture diametralmente opposte. Quanto più una si dimostra glaciale, tanto più l’altra appare affettuosa. In entrambi i casi l’esagerazione porta a situazioni di totale imbarazzo.

    Betty Draper Francis

    A funestare la maternità di Betty Draper-Francis in Mad Men concorrono un’infanzia disastrata e un matrimonio instabile. La stessa protagonista ha la maturità di una bambina, come avrebbe potuto prendersi cura di una creatura con lo stesso livello di infantilismo?

    1383

    Referendum costituzionale 2016

    PIÙ POPOLARI