Band che si sono sciolte: gli addii più dolorosi del mondo della musica

Band che si sono sciolte: gli addii più dolorosi del mondo della musica
da in Cantanti, Concerti, Musica, Spettacoli
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 04/05/2016 22:04

    Nirvana

    La storia della musica ha visto una lunghissima serie di band che si sono sciolte, spezzando il cuore di milioni di fan affezionati e rivoluzionando interamente la carriera degli artisti coinvolti. Alcuni hanno scelto la via del lavoro da solisti, mentre altri hanno appeso gli strumenti al chiodo. Ognuna di queste rotture artistiche è marchiata a fuoco nei cuori degli ascoltatori di tutto il mondo, ancora scossi e rattristiti per aver perso a tempo indeterminato (salvo reunion) la propria band preferita. Nei casi più estremi, il gruppo non potrà più riformarsi neanche volendo, a causa di premature e tragiche morti, ma molte delle formazioni presumibilmente sciolte hanno poi avuto ritorni di fiamma

    When I'm Sixty four lyrics study

    La prima e certamente una delle più devastanti separazioni artistiche della storia è stata quella del quartetto di Liverpool. I Beatles esordirono nel 1960 ad Amburgo e misero fine alla loro carriera come band nel 1970, con la pubblicazione di Let It Be. A causare la separazione del gruppo furono le continue tensioni tra i musicisti, ormai proiettati verso orizzonti diversi.

    GUARDA LE FOTO RITROVATE DEL CONCERTO IN ITALIA DEI BEATLES

    Sex pistols

    Nel limitato arco di 3 anni, i Sex Pistols rivoluzionarono la musica mondiale, gettando le basi per il punk britannico di prima generazione. Dopo quattro singoli e un album, Never Mind The Bollocks, il gruppo si scioglie nel 1979, poco dopo l’uscita del cantante Johnny Rotten durante l’ultimo contrastato tour negli Stati Uniti.

    Clash

    L’eclettica band punk britannica dei Clash fece il suo ingresso sulla scena nel 1976, ritagliandosi un fondamentale posto nella storia della musica mondiale. Nel 1982 venne buttato fuori il batterista Topper Headon, a causa della sua dipendenza dall’eroina, mentre nel 1983 fu la volta del chitarrista Mick Jones, che segnò in definitiva il declino della formazione. Nel 1986 abbandonarono le scene anche Paul Simonon e Joe Strummer.

    Doors

    A interrompere la promettente carriera dei Doors fu l’improvvisa, e misteriosa, morte del cantante Jim Morrison. L’artista 27enne venne ritrovato nella sua vasca da bagno dopo un presunto arresto cardiaco, ma la mancanza di un’autopsia ha da sempre lasciato spazio a congetture e ipotesi al limite del paranoico. Molti fan sperano ancora che Jim non si trovi al cimitero di Père Lachaise a Parigi, ma in qualche paradiso tropicale insieme a Elvis…

    Led Zeppelin

    Un’altra morte segna lo scioglimento dei Led Zeppelin. In attività dal 1968, il gruppo di trova a fronteggiare la scomparsa del loro batterista John Bonham nel 1980, subito prima del tour previsto negli Stati Uniti. In seguito al lutto ci fu la scissione ufficiale, interrotta soltanto da sporadici concerti reunion nel 1985, 1988, 1995 e 2007.

    Nirvana

    Il 1994 sembrava essere l’anno del grunge e, di conseguenza, della band che più aveva diffuso e reso accessibile questo sottogenere underground. Il 1994 è anche l’anno della morte di Kurt Cobain, che segna inevitabilmente lo scioglimento dei Nirvana, pianti da un’intera generazione, e forse qualcosa in più.

    GUARDA IL TRAILER DEL DOCUMENTARIO SU KURT COBAIN

    Guns N' Roses in concerto ad Asuncion in Paraguay

    Pur non avendo mai ufficializzato lo scioglimento del gruppo, nel 1996 viene sancita la fine dei Guns N’ Roses come tutti fan li conoscevano. In quell’anno, infatti, ci fu la defezione del chitarrista Slash e, nonostante la nuova formazione messa insieme da Axl Rose, la sua assenza segna di fatto il declino della band. Soltanto nel 2016 i due sono riusciti a seppellire l’ascia e a mettere insieme una reunion in piena regola, funestata oltretutto dalla rottura del piede da parte del cantante. Il destino è loro avverso.

    Wham

    Ancora incomprensioni e divergenze stanno alla base dello scioglimento degli Wham! nel 1986. George Michael era ormai orientato verso un pubblico meno adolescenziale, principale destinatario della musica del duo, costituito nel 1980 insieme ad Andrew Ridgeley.

    Police

    La tracotante personalità e il talento del frontman giocano un ruolo fondamentale nella scissione dei Police. Mentre Sting già pensava alla propria carriera solista, la band era giunta al suo settimo anno di vita e nel 1984 cessano sia le attività in studio che i live. Pur non avendo mai ufficializzato lo scioglimento, il gruppo ha suonato di nuovo insieme soltanto nel 2007, a 23 anni dall’ultimo concerto.

    Business Innovation Awards

    A spezzare il cuore degli adolescenti degli anni ’90 ci pensano le Spice Girls, band inglese che conquistò il mondo con il suo pop effervescente e con il suo stile eclettico, imitato da milioni di giovanissime. Nel 1998 la Ginger Spice Geri Halliwell abbandona il gruppo, per ricomparire live insieme alle ex compagne soltanto nel 2007, durante la reunion ufficiale di addio alle scene.

    Take That

    Un abbandono eccellente segna anche la scomparsa (momentanea) dei Take That, prototipo britannico di ogni boy band degli anni ’90. A sancire lo scioglimento della band nel 1996 stavolta è Robbie Williams, che ha poi intrapreso con successo la carriera solista. La reunion arriva nel 2005, ma il ritorno del figliol prodigo è atteso fino al 2010, quando il gruppo torna in scena con la sua formazione originale.

    Oasis

    Era solo questione di tempo prima che la bomba ad orologeria costituita dalla coppia di fratelli Gallagher esplodesse, mettendo fine alla longeva e fortunata vita degli Oasis. Nel 2009 succede l’inevitabile e i due improbabili parenti prendono strade divergenti. Liam pubblica due dischi con i Beady Eye (sciolti nel 2014), mentre Noel lavora tutt’ora sul progetto Noel Gallagher’s High Flying Birds.

    Destiny's child

    La fine di una band può decretare la nascita di una nuova star, come è successo con lo scioglimento delle Destiny’s Child e il trionfo di Beyoncé. Nel 2002 la cantante esordisce come solista e il ritorno in scena con il trio inizia a stare stretto. Nel 2006 arriva la notizia ufficiale e il gruppo si esibisce per l’ultima volta durante un evento benefico.

    Concerto dei Jonas Brothers a San Francisco

    Kevin, Joe e Nick Jonas debuttano come Jonas Brothers nel 2005 e riscuotono un incredibile successo tra adolescenti e giovanissimi. La voglia di provare la carriera solista porta Nick e Joe a pensare più in grande, mentre Kevin vuole dedicarsi interamente alla famiglia. I tre dicono stop all’esperienza collettiva nel 2013.

    I REM si sciolgono

    Sulla cresta dell’onda dal 1980, i R.E.M. si sciolgono di comune accordo nel 2011 con la classe e lo stile che li ha sempre contraddistinti anche a livello musicale durante tutta la loro prolifica carriera. Tra le band che si sono sciolte nel nuovo millennio è certamente una di quelle di cui sentiremo maggiormente la mancanza.

    Timoria

    Anche l’Italia ha avuto la sua buona dose di adii. Attivi dal 1986, i Timoria iniziano a sgretolarsi dopo l’addio del cantante Francesco Renga. Sotto la guida del chitarrista Omar Pedrini, la band continua a lavorare e produrre, fino alla pausa annunciata per il progetto nel 2003.

    68esimo Festival del cinema di Venezia

    Una delle band più rock mai apparse nel panorama italiano furono i Litfiba, nati nel 1980 dal sodalizio tra Piero Pelù, Ghigo Renzulli e Gianni Maroccolo. Nel 1999 Pelù abbandona il gruppo per darsi alla carriera solista, ma nel 2009 i fan sono lieti di veder annunciare la tanto attesa reunion.

    66mo Festival della Canzone Italiana, Terza serata

    Ad oggi i Pooh sono ancora in attività continuativamente dal 1966. Il 2016 sarà l’anno del loro ritiro, preceduto da un tour tra stadi e palasport che si spalmerà da giugno a novembre. Per l’occasione saliranno sul palco tutti i Pooh originali: Roby Facchinetti, Red Canzian, Dodi Battaglia, Stefano D’Orazio e Riccardo Fogli.

    SCOPRI TUTTE LE DATE DELL’ULTIMO TOUR DEI POOH

    2138