Wanda Fisher risponde a Ivana Spagna dopo la querela: ‘Non ho rubato la sua identità’

Wanda Fisher risponde a Ivana Spagna dopo la querela: ‘Non ho rubato la sua identità’

La versione della sosia a Domenica Live

    Wanda Fisher risponde a Ivana Spagna dopo la querela: ‘Non ho rubato la sua identità’

    Ospite di Domenica Live, Wanda Fisher risponde a Ivana Spagna dopo la querela: ‘Non ho rubato la sua identità’, dice la sosia, che smentisce anche tutte le cattiverie emerse sul suo conto. Intervistata da Barbara D’Urso, la corista/cantante/sosia di Ivana Spagna ha smentito le accuse della cantante, secondo cui Wanda Radicchi si spaccia per Ivana Spagna a feste e serate a pagamento, un andazzo che va avanti dai primi anni 2000 e che è culminato alla partecipazione, nel 2014, ad un concerto dedicato a Papa Francesco, nel Palazzo Brancaccio.

    Wanda Fisher smentisce la ricostruzione di Ivana Spagna sul furto d’identità: intervistata da Barbara D’Urso durante la puntata di Domenica Live del 28 febbraio 2016: ‘Non sono una poveretta, sono una signora e non ho mai fatto cose disoneste‘, dice la sosia di Ivana Spagna, che rivendica la sua correttezza. Alla Spagna che la accusa di sfruttare le somiglianze, Fisher ricorda di essere stata corista per Mina, Celentano, Vasco, Battisti, poi ha cominciato la carriera da solista ma la promozione è stata bloccata proprio a causa della sua somiglianza con Spagna.

    Da qui, dice ancora Fisher alla D’Urso durante Domenica Live, è nata la sua carriera da sosia (ma senza ritocchi di chirurgia plastica), in cui comunque c’è sempre stata serietà: ‘Non mi sono mai spacciata come Ivana Spagna, ho sempre dichiarato il mio vero nome – dice la Fisher – se poi alcuni impresari hanno giocato su questa cosa, non è colpa mia‘. Smentiti anche i maltrattamenti ai fan: Wanda si dice perseguitata e dispiaciuta dall’accanimento, e che lei tratta sempre bene i fans di Spagna, cui viene spiegato che lei è la sosia e con cui è sempre corretta e disponibile.

    Se poi i fan postano le foto dicendo che sono con Ivana Spagna e/o se gli impresari scrivono in grande il nome della cantante e in piccolo ‘sosia’, duice ancora Fisher, non è colpa sua.

    Quantro alla denuncia di aver preso del denaro spacciandosi per la Spagna a Cinisello Balsamo, Wanda Fisher dice che alla cantante riportano cose false, e che a Cinisello Balsamo è andata per divertirsi: ‘A Ivana Spagna dicono cose false, è un accanimento, non posso più vivere così‘, conclude la Fisher, che ribadisce il suo dispiacere ed esprime il vivo augurio che le cose si possano risolvere presto.

    451

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaPersonaggi TVSpettacoliTelevisione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI