Tapiro d’oro a Roberto Benigni dopo le critiche di Dario Fo

Tapiro d’oro a Roberto Benigni dopo le critiche di Dario Fo

Striscia la notizia 'omaggia' il comico

da in Personaggi TV, Spettacoli, Televisione
Ultimo aggiornamento:

    Dopo le critiche di Dario Fo, Striscia la notizia consegna un Tapiro d’oro a Roberto Benigni: il comico premio Oscar la prende bene, e spiega che ‘Dario Fo non può aver parlato male di me, siamo amici da tanto tempo‘. Evidentemente gli è sfuggita la prima puntata di Reputescion (La3), in cui lo scrittore premio Nobel, intervistato da Andrea Scanzi, conduttore del programma, aveva confessato la sua difficoltà a seguire i cambiamenti di Benigni, autore di svariati endorsement al governo Renzi (ultimo tra i quali, quello sul sì al referendum costituzionale).

    TAPIRO BENIGNI

    Roberto Benigni ‘pizzicato’ in stazione a Roma dal tapiroforo Valerio Staffelli che gli chiede se sia attapirato, replica di non aver visto le dichiarazioni di Dario Fo sul suo conto: brevemente, il premio Nobel aveva spiegato di aver avuto sempre affetto e stima per l’attore/comico premio Oscar, ma che ultimamente si sente in difficoltà a seguirlo ancora, perché Benigni annulla tutto quello che ha fatto per anni e si adatta al meglio che può ricavare da un atteggiamento o da una definizione politica o sociale.

    Dichiarazioni dure per uno che nel 1991 confessava il suo amore incondizionato per Benigni, dandogli il merito di aver dato dignità al lavoro del comico, cosa per cui avrebbe dovuto avere la gratitudine di tutti. E così arriva Staffelli, che chiede all’attore se sia attapirato; la risposta è no, e allora il tapiroforo fa un breve riassunto in cui rivela a Benigni che Fo ha detto che è cambiato, che non è più quel personaggio satirico e graffiante.

    Quindi ha parlato bene?, la domanda di Benigni, con Staffelli che si trova ‘costretto’ a rivelare che no, fondamentalmente Fo ha detto di Benigni che è una banderuola. ‘Dario Fo – replica – non avrebbe mai potuto parlare male di me, siamo amici da tanto tempo‘. Parte allora lo spezzone di Reputation, al termine del quale riparte l’intervista: Benigni prende volentieri il Tapiro, ma continua a sostenere che Fo, ‘un Premio Nobel è un nobile e in quanto tale non avrebbe mai potuto parlare male pubblicamente di un amico e collega.

    Non avrebbe avuto stile. Vi sbagliate‘.

    Staffelli continua a dire che Fo ha ‘offeso’ Benigni, il quale con molto aplomb spiega che Striscia la notizia avrà letto male le dichiarazioni di Fo, altrimenti questo non avrebbe avuto stile; d’altronde, aggiunge l’attore, da grandi si cambia, e pazienza se si perdono perle del tipo ‘Sarebbe un mio sogno prendere in collo Berlinguer’ e ‘Woytilaccio’, perdite di cui Benigni si dice orgoglioso. Il comico aggiunge che che Fo avrebbe potuto fare una cosa così, senza stile, e ringrazia comunque Staffelli (di cui più passano i secondi, più si vuole liberare) aggiungendo che riesce a parlare bene anche di Dario Fo, definito bravissimo, un grandissimo, una persona straordinaria: ‘Sono il Benigni di una volta, lo sono, lo so io qual è il Benigni giusto. Un abbraccio a Dario Fo‘. E per mostrare che non è così cambiato, Benigni non esclude che il Tapiro verrà gettato un’altra volta

    586

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Personaggi TVSpettacoliTelevisione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI