Ballando con le stelle 11, Milly Carlucci: ‘Un programma dalle mille emozioni, si suda e ci si crede’

Ballando con le stelle 11, Milly Carlucci: ‘Un programma dalle mille emozioni, si suda e ci si crede’

La conduttrice a Nanopress: 'Dura essere conduttrice e capo-progetto'

da in Ballando con le stelle, Milly Carlucci, Personaggi TV, Spettacoli, Televisione
Ultimo aggiornamento:
    Milly Carlucci: "A Ballando con le stelle Platinette deve dimostrare di che pasta è fatta, sorpresa Salvo Sottile"

    (A cura di Alice Penzavalli)

    Nanopress ha intervistato Milly Carlucci dopo la prima puntata di Ballando con le stelle, in onda il 20 febbraio 2016 su Rai 1: tra i segreti del programma e quale tra i concorrenti la conduttrice si aspetta sia una sorpresa, la conduttrice rivela anche perché, al debutto dell’undicesima stagione, non ci siano state eliminazioni. ‘Non volevamo dire dal principio che non ci sarebbe stata eliminazione perché altrimenti si sarebbero seduti sugli allori, dirlo in fondo è servito a tenere tutti carichi sino alla fine: non li abbiamo ingannati, noi facciamo sempre delle cose che servono a costringere a dare il meglio di sé, se non sei spinto sempre ti puoi sempre sedere‘. In alto il video con l’intervista integrale a Milly Carlucci.

    C’è tantissima adrenalina e poi in questo programma c’è tanta energia, data dalla somma delle emozioni collettive‘. Così Milly Carlucci parla a Nanopress dopo la prima puntata di Ballando con le stelle 11, che viene definito un programma sportivo, dove si lotta e si suda: la conduttrice spiega di sentire queste energie e vibrazioni, e crede che molto del successo deriva anche dal fatto che tutto questo arriva anche a casa. Certo, il successo è anche stancante, visto che Carlucci, oltre a condurre, è anche il capo-progetto e deve concentrarsi su cosa funziona e cosa non funziona: ‘È dura avere il doppio ruolo‘, confessa.

    Nella prima puntata di Ballando con le stelle 11 non ci sono state liti tra i giurati, ma Carlucci spiega che il motivo è che la giuria del programma è vera, col passare del tempo arriveranno le frizioni, ma sono cose che matureranno spontaneamente. Alla conduttrice non piacciono le giurie che devono litigare per forza, d’altronde la prima puntata di qualsiasi programma è quella in cui si prendono le misure e si presenta la propria mercanzia, di qui la scelta di non eliminare nessun concorrente nel corso del debutto.

    A questo proposito, Carlucci spiega che i concorrenti di Ballando con le stelle 11 non sono stati ingannati, non è stato detto loro che non sarebbero stati eliminati per evitare che si adagiassero sugli allori, ‘filosofia’ che è stata portata avanti sin da prima della ‘premiere’. Platinette ha dovuto superare mille provini, rivela la conduttrice, perché ‘Plati è adorabile, simpatica, meravigliosa, ma non è abituata alla disciplina, all’allenamento, al fare i sacrifici alimentari e di altro genere. Una persona così doveva essere costretta da una serie di traguardi posti davanti a mettersi in riga e adesso, come le ha detto Carolyn Smith, non è arrivata a niente, è entrata nella prima puntata e ci deve dimostrare di che pasta è fatta‘.

    Ballando con le stelle rimarrà comunque un programma ‘pacato’ e in cui non si urla, perché il suo pubblico è eterogeneo e il compito di chi vi lavora è quello di intrattenere tutti quanti senza urtare la sensibilità e la suscettibilità di alcuni e non dare esempi deleteri a nessuno. Tornando ai concorrenti, invece, Carlucci si aspetta grandissime sorprese da Salvo Sottile, considerato che per la sua professione di giornalista è più portato allo stare un passo indietro a trattenersi e irrigidirsi, mentre a Ballando ha fatto uno sforzo su se stesso enorme e riserverà grandi sorprese.

    L’intervista di Nanopress a Milly Carlucci si chiude con un commento sui social, da cui arrivano tantissimi stimoli e tantissime idee e grazie ai quali si ha il polso di come sia e consa pensi il pubblico che segue il programma: ‘È un bel rapporto, anche faticoso da mantenere perché ha bisogno di continuità: ma è molto bello, complementare al lavoro televisivo‘.

    630

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ballando con le stelleMilly CarlucciPersonaggi TVSpettacoliTelevisione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI