Roberto Bolle a Sanremo 2016 sulle note di We Will Rock You dei Queen

Roberto Bolle a Sanremo 2016 sulle note di We Will Rock You dei Queen

Il celebre ballerino è tornato al festival dopo 12 anni

da in Ballerini, Danza, Festival di Sanremo 2016, Musica, Spettacoli, Televisione
Ultimo aggiornamento:
    Roberto Bolle a Sanremo 2016 sulle note di We Will Rock You dei Queen

    Primo ospite della serata finale di Sanremo 2016 Roberto Bolle, il ballerino di Casale Monferrato gloria e vanto della danza italiana nel mondo. Bolle è salito sul palco dell’Ariston poco dopo le 21 e ha regalato al pubblico una splendida coreografia sulle note di We Will Rock You dei Queen. Roberto Bolle è tornato al Festival di Sanremo a dodici anni di distanza dall’ultima volta: nell’edizione del 2004, infatti, incantò il pubblico danzando un assolo sulle note de ‘L’uccello di fuoco’ di Igor Stravinskij.

    ‘L’esibizione sul palco di Sanremo 2016 è dedicata a tutti quelli che pensano che la danza sia un’arte antica e polverosa’, ha spiegato Bolle su Instagram, ‘La danza sa arrivare al cuore, emozionare, coinvolgere, stupire. Grazie al grande Mauro Bigonzetti (fresco direttore del Corpo di Ballo alla Scala di Milano, ndr) per la coreografia rock e grazie a Carlo Conti per questa meravigliosa opportunità’.

    In questo periodo Roberto Bolle è impegnato al Teatro alla Scala nella rappresentazione de ‘Lo schiaccianoci’ di Petr Ciajkovskij insieme alla ballerina kazaka Maria Eichwald. Uno spettacolo sensazionale (nella prima ci son stati ben nove minuti di applausi) che continuerà fino al 13 marzo. Il giorno di San Valentino è prevista anche una replica pomeridiana per gli abbonati al Balletto Under 30. Successivamente il danzatore piemontese porterà il suo show Roberto Bolle and Friends in giro per l’Italia (Bologna, Arena di Verona e Terme di Caracalla a Roma), sarà di nuovo alla Scala con il balletto ‘Il Giardino degli Amanti’ e poi volerà a New York per diversi spettacoli alla Metropolitan Opera.

    Nato a Casale Monferrato (Alessandria) nel 1975, Roberto Bolle è stato notato a soli 12 anni dal leggendario Rudolf Nureyev e a 21 è stato nominato primo ballerino della Scala.

    Conosciutissimo anche all’estero, nel corso della sua carriera si è esibito insieme a prestigiose compagnie di ballo tra cui il Royal Ballet di Londra, lo Staatsoper di Berlino, il Balletto Nazionale Canadese, il Tokyo Ballet e l’English National Ballet, danzando di fronte a grandi personalità come il Papa Giovanni Paolo II, la Regina Elisabetta II e il presidente russo Vladimir Putin.

    Roberto Bolle è stato soltanto uno dei tanti ospiti visti sul palco della serata finale del Festival di Sanremo 2016. Con lui, infatti, sono intervenuti i vari Renato Zero, Cristina D’Avena, Willy William, Beppe Fiorello e Guglielmo Scilla a.ka. Willwoosh.

    505

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BalleriniDanzaFestival di Sanremo 2016MusicaSpettacoliTelevisione

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI