Miele non è stata riammessa nella finale di Sanremo Giovani dopo il pasticcio delle votazioni

Miele non è stata riammessa nella finale di Sanremo Giovani dopo il pasticcio delle votazioni

La cantante potrà partecipare solo come ospite

da in Festival di Sanremo 2016, Musica, Musica Italiana, Spettacoli, Televisione
Ultimo aggiornamento:

    Miele non è stata riammessa nella finale di Sanremo 2016 Giovani: la direzione di Rai 1 e la direzione artistica del Festival si sono riunite nel pomeriggio e, dopo un’attenta analisi della vicenda, hanno deciso che non ci sono i presupposti per il ripescaggio della cantante siciliana. Il regolamento della manifestazione, che per le nuove proposte prevede espressamente la finale a quattro, può essere infatti modificato solo per esigenze organizzative e funzionali nelle quali non rientra il caso in esame. Carlo Conti ha però rinnovato l’invito a Miele a partecipare alla quarta serata di Sanremo 2016 in qualità di ospite, invito che è stato accettato dall’artista.
    Ricordiamo che la cantante di Caltanissetta aveva chiesto di essere riammessa in gara in aggiunta ai quattro finalisti dopo il pasticcio delle votazioni accaduto ieri sera in sala stampa.

    Riepiloghiamo velocemente la vicenda: nella prima sfida delle nuove proposte andata in scena all’inizio della terza serata di Sanremo 2016, si sono incontrati Miele e Francesco Gabbani con le rispettive canzoni Mentre Ti Parlo e Amen. Al termine delle performance c’è stata la votazione (50% col televoto e 50% dalla sala stampa) che ha mandato in semifinale Miele con il 53% delle preferenze.

    Sembrava tutto a posto ma alcuni giornalisti hanno immediatamente lamentato di non aver potuto votare per un problema tecnico. Sono stati effettuati dei controlli e si è scoperto che effettivamente numerosi voti della sala stampa non erano stati conteggiati, per cui è la direzione ha deciso di procedere con una nuova votazione, ovviamente circoscritta alla sola sala stampa.

    Peccato però che nel frattempo Miele era già stata annunciata vincitrice della sfida davanti a milioni di telespettatori, con tanto di complimenti di Carlo Conti, applausi scroscianti del pubblico e abbracci di rito con il suo sfidante Francesco Gabbani.

    Tutto vano perché il conduttore del Festival è dovuto tornare sui suoi passi spiegando al pubblico, con malcelato imbarazzo, che per un problema tecnico il voto della sala stampa era stato annullato e si doveva procedere a una nuova votazione. Così è stato e stavolta il verdetto è stato completamente ribaltato, visto che il più suffragato è risultato Gabbani con il 50,8% dei voti.

    Quindi Francesco Gabbani in finale a Sanremo Giovani e la povera Miele ‘cornuta e mazziata’: oltre al danno dell’eliminazione anche la beffa di aver esultato e pianto di gioia inutilmente! Per questo la cantante siciliana, oggettivamente danneggiata a livello di immagine, e il suo discografico hanno chiesto la riammissione in finale, del resto già ieri sera Carlo Conti aveva anticipato che si sarebbe fatto in modo di farla almeno cantare (ma fuori gara) durante la serata di venerdì. Della vicenda se ne sta occupando anche la polizia postale.

    504

    Carlo Conti
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Festival di Sanremo 2016MusicaMusica ItalianaSpettacoliTelevisione

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI