Enrico Brignano a Sanremo 2016: il monologo sull’essere padre

Il comico coinvolge Carlo Conti nel suo spettacolo dedicato alla paternità

da , il

    Enrico Brignano a Sanremo 2016: il monologo sull’essere padre

    Il comico Enrico Brignano a Sanremo 2016 porta una ventata di allegria sul palco dell’Ariston, mettendo in piedi un monologo travestito da dialogo con il conduttore Carlo Conti. L’attore e conduttore parte con un’introduzione sul festival, per poi passare a parlare di paternità e rapporti di coppia. Dopo il richiamo a 50 Sfumature di grigio con Ellie Goulding nella terza serata della kermèsse, anche Brignano ironizza sulle nuove abitudini intime degli italiani, andando a finire con uno spaccato cinico sui giovani del nuovo millennio. Pur non avendo figli, Enrico ipotizza un divertente dialogo con un bambino immaginario, mischiando risate e commozione, con uno struggente momento riflessivo sull’essere genitori.

    Prima di congedarsi, Enrico Brignano a Sanremo 2016 si trattiene per un veloce saluto. Il comico manda i suoi più cari auguri alla madre, che compie 80 anni, e nomina una misteriosa Flora, che a sua volta riceve le attenzioni di Brignano. Carlo Conti azzarda: ‘Chiunque sia Flora ti auguro di far nascere con lei un bellissimo fiore‘. Che sia arrivato il momento della paternità per Enrico?