Francesco Nuti maltrattato dal badante: la famiglia sporge denuncia

Francesco Nuti maltrattato dal badante: la famiglia sporge denuncia

A smascherare i soprusi è stato un altro assistente del regista

da in Attori italiani, Programmi TV, Registi, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:
    Francesco Nuti maltrattato dal badante: la famiglia sporge denuncia

    Francesco Nuti è stato maltrattato dal suo badante, che si occupa di lui da oltre un anno. Il georgiano si è assentato per ferie a cavallo tra dicembre 2015 e gennaio 2016, venendo temporaneamente sostituito da un ragazzo africano. Durante il breve periodo di formazione per il nuovo arrivato sono, però, emersi i metodi violenti e degradanti utilizzati dal badante, facendo immediatamente allarmare il provvidenziale testimone oculare. Il passo successivo è stato comunicare alla famiglia Nuti l’accaduto, innescando il procedimento penale che è sfociato in una vera e propria indagine.

    Il fratello di Francesco Nuti, maltrattato dal suo badante, e la nipote del regista hanno subito avvertito le autorità sporgendo denuncia e, già grazie alle indagini preliminari, sono riusciti a far allontanare dalla casa il georgiano, non appena quest’ultimo è rientrato dalla vacanze. Secondo il testimone chiave, Nuti sarebbe stato vittima di continue vessazioni, umiliazioni e violenze sia fisiche che psicologiche, che non hanno fatto che aggravare le sue già delicatissime condizioni di salute ed emotive. La procura di Prato ha immediatamente dato il via alle indagini e interrogherà il sospettato tra una decina di giorni.

    Francesco Nuti ha, invece, recentemente sostenuto un colloquio con il sostituto procuratore Antonio Sangermano, durante il quale ha confermato l’orribile vicenda con un biglietto scritto di suo pugno: ‘Ho paura‘.

    La vita di Francesco Nuti è stata sconvolta la sera del 3 settembre 2006, quando una caduta dalle scale gli provoca il gravissimo ematoma cranico che lo costringe al coma per quasi tre mesi. La notte dell’incidente, il regista e attore viene operato d’urgenza al Policlinico Umberto I di Roma, ma i danni cerebrali subiti sono evidenti al suo risveglio. Nuti è costretto sulla sedia a rotelle e non è più stato capace di parlare, nonostante la costante determinazione e il supporto della famiglia. Dal 2007 al 2009, Francesco affronta la riabilitazione neuromotoria nell’ospedale di Lido di Camaiore e, finalmente, ritorna a casa nella frazione di Prato dove è nato e cresciuto.

    Le condizioni fisiche ed emotive di Francesco Nuti, che oscillano di continuo tra il miglioramento e il crollo, hanno influito pesantemente sul numero di apparizioni pubbliche fatte dal regista dal quel fatidico 2006. La prima trasmissione televisiva alla quale partecipa è I fatti vostri su Rai 2 nel novembre 2010, seguita nel 2011 dalla presenza a Stasera che sera! con Barbara D’Urso. Nello stesso anno, esce l’autobiografia scritta da Francesco Sono un bravo ragazzo – Andata, caduta e ritorno, curata dal fratello Giovanni e l’11 maggio 2014, in onore del suo 59° compleanno, Nuti partecipa ai festeggiamenti al Mandela Forum di Firenze con 7000 persone e suoi amici storici, Leonardo Pieraccioni, Carlo Conti, Giorgio Panariello e Marco Masini.

    518

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Attori italianiProgrammi TVRegistiSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI