Le Iene 2016: i conduttori sono la grande novità della nuova edizione

Le Iene 2016: i conduttori sono la grande novità della nuova edizione

Un sorprendente quintetto ha sostituito Teo Mammuccari e Ilary Blasi

    C’era molta curiosità per i nuovi conduttori de Le Iene 2016 e i dati d’ascolto della prima puntata dimostrano che il pubblico ha gradito (o per lo meno ha sicuramente visto, gradito non sappiamo) la performance di Fabio Volo, Miriam Leone e Geppy Cucciari, i tre prescelti del quintetto di new entry (gli altri sono Pif e Nadia Toffa) a cui è toccato rompere il ghiaccio nella nuova edizione dello storico programma di Italia 1. La puntata d’esordio ha ottenuto infatti 2.127.000 spettatori totali (10.80% di share sul target commerciale), con una più che buona affermazione sul pubblico giovane (quello compreso tra i 15 e i 34 anni). La prova del 9 domani sera, martedì, quando al timone ci saranno Pif, Nadia Toffa e la stessa Cucciari.

    Quella dell’alternanza tra i conduttori è infatti una delle grandi novità de Le Iene 2016, insieme alla doppia puntata settimanale (domenica e martedì: ciò comporta una minor durata di ciascuna puntata, che infatti ieri sera si è chiusa intorno alle 23:30) e alla sostituzione degli storici presentatori Teo Mammuccari e Ilary Blasi, fermata (si fa per dire) dalla nuova maternità.

    In verità solo dopo varie puntate potremo verificare se il pubblico avrà veramente gradito questa mini-rivoluzione, ma i cinque conduttori hanno tanta voglia di far bene e in ogni caso sono tutti ben consapevoli che la vera forza del programma sono gli inviati e le loro inchieste, mentre ai presentatori in studio tocca un semplice ruolo di ‘collegamento’ tra un servizio e l’altro che non deve mai farsi preponderante rispetto al resto (ieri sera, invece, qualche volta i tre conduttori hanno voluto strafare).

    Lo sa benissimo soprattutto Fabio Volo, che a Le Iene ci è praticamente ‘nato’ nel lontano 1998 e oggi, dopo tre anni da inviato fino al 2001, si trova improvvisamente proiettato dall’altra parte della barricata: ‘In realtà mi piacerebbe tornare a fare servizi perché è molto divertente’, ha spiegato Volo ai microfoni di Televisionando a margine della conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, ‘Andare per strada ti rimane dentro, è una cosa molto bella. Purtroppo non ho il tempo, almeno in questa prima parte, perché sto facendo altro’.
    Per il conduttore radiofonico nonché attore e scrittore di successo, il suo ritorno a Le Iene era comunque già ‘scritto’ da qualche parte: ‘Sì, il mio ritorno era nell’aria da un po’: ci sarei già tornato, ma non c’era mai l’occasione. Il fatto è che sono un nostalgico, mi piace andare a trovare le mie radici. E poi lo faccio anche per vanità’. E per rispetto nei confronti di un programma che gli ha dato molto e che lui stesso non esita a definire ‘il più moderno e contemporaneo della televisione italiana‘.

    Insomma una bella responsabilità anche se Fabio Volo, dall’alto della sua esperienza, è uno che non ha particolare paura dei rischi del mestiere (‘Il rischio non mi spaventa: faccio un lavoro performante, che mette a rischio tutto’), e la stessa cosa si può dire anche per i collaudati Pif, Geppy Cucciari e persino per la più giovane del gruppo, Miriam Leone, che oggi conosciamo soprattutto nelle vesti di attrice ma che vanta anche un buon curriculum televisivo come conduttrice di Unomattina, Mattina in Famiglia e altri programmi.

    Diverso, invece, il discorso per Nadia Toffa: ‘iena’ dal 2009, abituata quindi più alla strada che allo studio televisivo, è attesa adesso a un ruolo completamente diverso che però ha già cominciato a esplorare in Open Space, il talk show in quattro puntate che ha condotto lo scorso autunno. ‘Ma non smetterò di indossare i panni dell’inviata’, ha confidato anche lei a Televisionando, ‘La mia vita è stare in strada, vedere la gente da vicino’. In ogni caso la conduzione de Le Iene 2016 è per lei un’enorme emozione e una bella gratificazione: ‘Soprattutto una grande sorpresa (la chiamata alla conduzione, ndr) ma non potevo aspettarmi di meglio: per me Le Iene è il programma più bello che ci sia, è completo e ci sono energia, simpatia e serietà, tante componenti che lo rendono unico’.

    744

    Miriam Leone, Miss Italia 2008
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI