Oscar 2016 nomination: Revenant 12 candidature, ma c’è anche Ennio Morricone

Il film di Alejandro Gonzalez Iñarritu precede Mad Max: Fury Road

da , il

    Ennio Morricone a caccia dell'Oscar 2016

    Finalmente sappiamo chi potrà vincere gli Oscar 2016: le nomination, annunciate poco fa dal Samuel Goldwyn Theater, hanno infatti svelato le carte in vista della fatidica Notte delle Stelle, che come ormai sanno anche i sassi si svolgerà domenica 28 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles, con la conduzione di Chris Rock.

    Rispettando le indicazioni dei recenti Golden Globe, dove è risultato il film più premiato, Revenant-Redivivo di Alejandro Gonzalez Iñarritu guida la classifica delle candidature con ben 12 nomination agli Oscar 2016, davanti a Mad Max: Fury Road che ne ha ottenute 10, Sopravvissuto-The Martian con 7 e Carol, Il Caso Spotlight e Il Ponte delle Spie con 6. Ma c’è gloria anche per l’Italia: Ennio Morricone (The Hateful Eight) concorrerà per la miglior colonna sonora e Youth-La Giovinezza di Paolo Sorrentino è in lizza per la miglior canzone originale con Simple Song #3 di David Lang.

    A questo punto, però, la domanda che si fanno tutti è la seguente: riuscirà Leonardo DiCaprio nella difficilissima impresa di non vincere neanche questo Oscar? L’attore italo-americano è infatti favoritissimo nella corsa alla statuetta come miglior attore protagonista per l’eccellente interpretazione in Revenant-Redivivo. I favori della critica e il trionfo agli ultimi Golden Globe, che molto spesso anticipano i verdetti degli Oscar, sembrano finalmente condurlo alla vittoria del suo primo Academy Award dopo cinque candidature andate a vuoto, ma, visti i precedenti, se fossimo in lui non dormiremmo sogni così tranquilli! Per la cronaca i suoi avversari sono Bryan Cranston (L’Ultima Parola), Michael Fassbender (Steve Jobs), l’uscente Eddie Redmayne (The Danish Girl) e il temibilissimo Matt Damon (Sopravvissuto-The Martian), l’unico che secondo gli esperti potrebbe soffiare a DiCaprio l’agognata statuetta.

    Per il resto non si sono registrate particolari sorprese: le nomination agli Oscar 2016 sono state più o meno equamente distribuite fra tutti i migliori film dell’ultima stagione cinematografica, con Revenant e Mad Max: Fury Road a fare la parte del leone ma con tante altre pellicole in grado di vincere più premi. Tra gli attori occhio a Cate Blanchett (Carol), alla sua settima candidatura agli Oscar (due vittorie finora), e a Jennifer Lawrence (Joy), quattro candidature e un successo, mentre salutiamo con entusiasmo la nomination di Sylvester Stallone per il suo ruolo da non protagonista in Creed, il settimo capitolo (in realtà a metà tra uno spin-off e un sequel) della saga di Rocky: sarebbe fantastico se concludesse la quarantennale storia dello ‘stallone italiano’ con un grande Oscar…

    Infine due parole su Star Wars: Il Risveglio della Forza, il dominatore degli incassi mondiali. Ha ricevuto 5 nomination, davvero niente male, ma solo in categorie ‘tecniche’. Nulla da fare, invece, per regista, attori e sceneggiatori. E infine-bis, prima di lasciarvi alla lista completa delle nomination, vi segnaliamo la sfida tutta da gustare tra Lady Gaga, Sam Smith e The Weeknd per l’Oscar alla miglior canzone originale. Facile che li vedremo tutti e tre sul palco del Dolby Theatre!

    Miglior film

    La Grande Scommessa

    Il Ponte delle Spie

    Brooklyn

    Mad Max: Fury Road

    Sopravvissuto-The Martian

    Revenant-Redivivo

    Room

    Il Caso Spotlight

    Miglior regia

    Adam McKay – La Grande Scommessa

    George Miller – Mad Max: Fury Road

    Alejandro González Iñárritu – Revenant-Redivivo

    Lenny Abrahamson – Room

    Tom McCarthy – Il Caso Spotlight

    Miglior attore protagonista

    Bryan Cranston – L’Ultima Parola-La Vera Storia di Dalton Trumbo

    Matt Damon – Sopravvissuto-The Martian

    Leonardo DiCaprio – Revenant-Redivivo

    Michael Fassbender – Steve Jobs

    Eddie Redmayne – The Danish Girl

    Miglior attrice protagonista

    Cate Blanchett – Carol

    Brie Larson – Room

    Jennifer Lawrence – Joy

    Charlotte Rampling – 45 Anni

    Saoirse Ronan – Brooklyn

    Miglior attore non protagonista

    Christian Bale – La Grande Scommessa

    Tom Hardy – Revenant-Redivivo

    Mark Ruffalo – Il Caso Spotlight

    Mark Rylance – Il Ponte delle Spie

    Sylvester Stallone – Creed-Nato per combattere

    Miglior attrice non protagonista

    Jennifer Jason Leigh – The Hateful Eight

    Rooney Mara – Carol

    Rachel McAdams – Il Caso Spotlight

    Alicia Vikander – The Danish Girl

    Kate Winslet – Steve Jobs

    Miglior sceneggiatura originale

    Matt Charman, Ethan Coen e Joel Coen – Il Ponte delle Spie

    Alex Garland – Ex Machina

    Pete Docter, Meg LeFauve, Josh Cooley e Ronnie del Carmen – Inside Out

    Josh Singer e Tom McCarthy – Il Caso Spotlight

    Jonathan Herman, Andrea Berloff, S. Leigh Savidge e Alan Wenkus – Straight Outta Compton

    Miglior sceneggiatura non originale

    Charles Randolph e Adam McKay – La Grande Scommessa

    Nick Hornby – Brooklyn

    Phyllis Nagy – Carol

    Drew Goddard – Sopravvissuto-The Martian

    Emma Donoghue – Room

    Miglior film d’animazione

    Anomalisa

    Boy and the World

    Inside Out

    Shaun, vita da pecora-Il film

    Quando c’era Marnie

    Miglior film straniero

    El abrazo de la serpiente (Colombia)

    Mustang (Francia)

    Il Figlio di Saul (Ungheria)

    Theeb (Giordania)

    A War (Danimarca)

    Miglior documentario

    Amy

    Cartel Land

    The Look of Silence

    What Happened, Miss Simone?

    Winter on Fire: Ukraine’s Fight for Freedom

    Miglior cortometraggio documentario

    Body Team 12

    Chau, Beyond the Lines

    Claude Lanzmann: Spectres of the Shoah

    A Girl in the River: The Price of Forgiveness

    Last Day of Freedom

    Miglior cortometraggio

    Alles wird gut

    Ave Maria

    Day One

    Shok

    Stutterer

    Miglior cortometraggio d’animazione

    Historia de un oso

    Mi ne mozhem zhit bez kosmosa

    Prologue

    Sanjay’s Super Team

    World of Tomorrow

    Miglior colonna sonora originale

    Thomas Newman – Il Ponte delle Spie

    Carter Burwell – Carol

    Jóhann Jóhannsson – Sicario

    John Williams – Star Wars: Il Risveglio della Forza

    Ennio Morricone – The Hateful Eight

    Miglior canzone originale

    ‘Earned It’ – Cinquanta Sfumature di Grigio

    ‘Manta Ray’ – Racing Extinction

    ‘Simple Song #3′ – Youth-La Giovinezza

    ‘Til It Happens to You’ – The Hunting Ground

    ‘Writing’s on the Wall’ – Spectre

    Miglior montaggio sonoro

    Mad Max: Fury Road

    Sopravvissuto-The Martian

    Revenant-Redivivo

    Sicario

    Star Wars: Il Risveglio della Forza

    Miglior sonoro

    Il Ponte delle Spie

    Mad Max: Fury Road

    Sopravvissuto-The Martian

    Revenant-Redivivo

    Star Wars: Il Risveglio della Forza

    Miglior scenografia

    Il Ponte delle Spie

    The Danish Girl

    Mad Max: Fury Road

    Sopravvissuto-The Martian

    Revenant-Redivivo

    Miglior fotografia

    Ed Lachman – Carol

    Robert Richardson – The Hateful Eight

    John Seale – Mad Max: Fury Road

    Emmanuel Lubezki – Revenant-Redivivo

    Roger Deakins – Sicario

    Miglior trucco

    Mad Max: Fury Road

    Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

    Revenant-Redivivo

    Migliori costumi

    Sandy Powell – Carol

    Sandy Powell – Cenerentola

    Paco Delgado – The Danish Girl

    Jenny Beavan – Mad Max: Fury Road

    Jacqueline West – Revenant-Redivivo

    Miglior montaggio

    Hank Corwin – La Grande Scommessa

    Margaret Sixel – Mad Max: Fury Road

    Stephen Mirrione – Revenant-Redivivo

    Tom McArdle – Il Caso Spotlight

    Maryann Brandon e Mary Jo Markey – Star Wars: Il Risveglio della Forza

    Migliori effetti speciali

    Ex Machina

    Mad Max: Fury Road

    Sopravvissuto-The Martian

    Revenant-Redivivo

    Star Wars: Il Risveglio della Forza.

    Leonardo DiCaprio, attore americano