MTV (non) chiude e si rifà il look: Claudio Bisio testimonial del canale 8

MTV (non) chiude e si rifà il look: Claudio Bisio testimonial del canale 8

L'ex capo-comico di Zelig è il volto novità della rete: 'Vediamo solo 8'

da in Claudio Bisio, MTV, Personaggi TV, Spettacoli, Televisione
Ultimo aggiornamento:

    MTV chiude o non chiude? La rete che ora si chiama MTV8 – al fianco del nome, il numero 8 è apparso da circa un anno, dopo il cambio di proprietà – si rifà soltanto il look, con un nuovo logo. E con Claudio Bisio che, da volto storico di Mediaset, fino a due anni fa, ora è il nuovo testimonial del canale 8 del digitale terrestre; sia in televisione, visto lo spot che da stamane 8 gennaio 2016 lo ritrae durante la colazione con biscotti soltanto di una forma – infatti ‘vedrai solo 8′ è il nuovo slogan della rete -, sia sul Web, dove è stato aperto il nuovo sito www.tv8.it, che mette a disposizione dei telespettatori social servizi quali la diretta streaming del canale, la guida tv con film, serie e programmi tv, servizi dedicati agli aggiornamenti del palinsesto.

    MTV non chiude, anzi rilancia con Claudio Bisio testimonial. O almeno così dice il gruppo guidato dal magnate Rupert Murdoch. Non una chiusura definitiva del brand MTV, ma si tratterebbe soltanto di un ‘restyling’.

    Così lo hanno chiamato da Sky. Infatti, secondo quanto riporta ‘Mediacomunicazione.net’, ‘da Sky arriva la smentita del cambio di marchio’, visto che ‘alle 6 del mattino’ di venerdì 8 gennaio 2016, va in onda un ‘restyling del canale ma non un rebranding’. Però, a giudicare dal nuovo sito, che fa debuttare la dicitura TV8 nel dominio web registrato, pur mantenendo per ora la rete il nome di MTV8 (il numero presenta anche una sottolineatura), qualcosa non torna. E forse qualcuno se ne è accorto.

    Claudio Bisio MTV8

    I fans del progetto iniziale di MTV, risalente ormai al 1981, che hanno già dovuto ‘digerire’ i tagli ‘musicali’ dal canale, nel 2000, e anche il passaggio della proprietà del canale dalle mani di Viacom a quelle di Sky Italia a metà 2015, oggi sono stati presi da una nostalgia come mai prima d’ora, dopo aver appreso che il genere di programmi televisivi della MTV vecchio stampo, quella con veejay e trasmissioni ormai storiche, come ad esempio ‘TRL on tour’, volente o nolente sta sparendo o, secondo alcuni, è già sparita dal piccolo schermo.

    Infatti, ai tanti commenti apparsi stamane su Twitter, scritti da persone comuni, perlopiù 30enni con la passione per i programmi di Victoria Cabello o Camila Raznovich, ex conduttrici sulla MTV degli anni ’90-2000, in queste ore si sono anche aggiunti quelli di ex volti della rete, come ad esempio Francesco Mandelli, l’attore del duo ‘I Soliti Idiotii’ cinguetta infatti che ’18 anni fa MTV era il top’, e Carolina Di Domenico, la veejay ora in Rai per ‘The Voice’ e che si mette tra i ‘testimoni di un’epoca’.

    Comunque sia, per chi avesse ancora voglia di quel periodo lì, o giù di lì, può consultare MTV Next, che ora si vede al canale 133 di Sky, oppure MTV Music, al 67 del digitale terrestre.

    La ‘virata’ generalista di MTV8 ora si nota più del solito e, inutile negarlo, ad un occhio lungimirante, sia degli addetti ai lavori che dei telespettatori, vecchi e nuovi che siano, i contenuti televisivi inediti del canale 8 del digitale terrestre sembrano voler strizzare l’occhio alle grandi produzioni televisive della Rai, di Mediaset e della stessa Sky. Da stasera, tanto per fare un esempio, su MTV8 in chiaro e in prima tv arriva ‘Hell’s Kitchen’, trasmissione guidata da Carlo Cracco.

    Infine, secondo ‘Italia oggi’, da parte di Sky sarebbero in corso anche altre ‘manovre’ con il possibile obiettivo di risistemare altri canali sul digitale terrestre in nuove numerazioni.

    Dopo quello che dalle altre reti di ‘All news’, TgCom 24 e Rai News, potrebbe essere stato avvertito come uno ‘sgambetto’, per via dell’arrivo di Sky Tg24 in chiaro al canale 27 del telecomando, ora l’azienda, sempre secondo le fonti, starebbe pensando di collocare il canale di informazione 24 ore su 24 al numero 50; forse occupato da La Effe ancora per poco, visto che anche nel caso del canale de ‘La Feltrinelli’ il chiude-non chiude si risolverà a giorni.

    Del resto, lo spostamento di Sky Tg24 sarebbe necessario per consentire l’arrivo di Paramount proprio sul canale 27, così da risultare competitivi sul fronte cinema in tv, anche rispetto alla concorrenza di Rai e Mediaset che sul digitale terrestre è presente rispettivamente con ‘Rai Movie’ e ‘Iris’.

    Nuova televisione, vecchi ricordi, con il ribaltone di Claudio Bisio: da capo-comico di ‘Zelig’ agli slogan di MTV8.


    949

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Claudio BisioMTVPersonaggi TVSpettacoliTelevisione

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI