Milly Carlucci a Nanopress: ‘Tanti nomi in ballo per Ballando con le stelle 2016′

Abbiamo incontrato la conduttrice a Monza per Ballando on the Road

da , il

    Milly Carlucci: 'Platinette a Ballando? Spero di sì'

    Giunta a Monza per la quarta tappa di Ballando on the Road, Milly Carlucci si è gentilmente offerta ai microfoni di Nanopress per raccontarci come sta andando il contest in giro per l’Italia a caccia di nuovi talenti della danza, e soprattutto per fornirci qualche anticipazione in vista di Ballando con le Stelle 2016, l’undicesima edizione del talent show del sabato sera che prenderà il via a febbraio su Rai 1 subito dopo il Festival di Sanremo. La Carlucci non ha nascosto l’emozione per un progetto, quello di Ballando on the Road, che sognava di realizzare da molto tempo e che sta ottenendo un successo superiore alle attese.

    ‘E’ un’avventura bellissima’, ci ha confermato l’instancabile Milly, ‘L’ho sognata per dieci anni e adesso che la stiamo facendo è persino meglio di quello che mi aspettassi. E’ bellissimo soprattutto essere immersi nell’entusiasmo e nella passione di chi la danza la fa per professione oppure per divertimento, visto che Ballando on the Road è un casting dedicato sia ai professionisti che alla gente comune’.

    Milly Carlucci ha espresso tanta soddisfazione soprattutto per la passione mostrata dai non professionisti, alcuni dei quali hanno messo in mostra un talento fuori dall’ordinario: ‘Ho visto bambini strepitosi di soli 5 o 6 anni di età che hanno imparato a ballare guardando la televisione: a Catania, per esempio, abbiamo incontrato un piccolo breaker di appena 5 anni che pensavamo frequentasse una scuola di break-dance e invece ci ha detto di aver imparato tutto dalla TV. Sempre a Catania c’era un fenomenale gruppo di Sincro Latin formato da persone che nella vita fanno i braccianti o gli operai. Insomma, una vasta umanità che va dalla neurochirurga che fa country music alle coppie che si sono innamorate sulla pista da ballo ballando il cha cha cha, fino ai bambini’.

    E per qualcuno di loro ci sarà la possibilità di approdare a Ballando con le Stelle 2016: ‘Sicuramente sì: stiamo cercando tra i professionisti persone che ci portino stili nuovi e diversi da poter introdurre nel programma o ‘latinisti’ da inserire nel gruppo dei nostri maestri, ma a partire dalla quinta puntata faremo anche un torneo parallelo dedicato alla gente comune: quindi i migliori talenti di Ballando on the Road saranno con noi a Ballando con le Stelle’.

    E a proposito dell’undicesima edizione del programma, Milly Carlucci ha già le idee abbastanza chiare anche se per la definizione del cast ci vorrà ancora del tempo. Il primo obiettivo resta quello di ingaggiare Platinette: ‘Ci incontreremo con lei, ma dipende tutto da quanta agilità in più ha saputo conquistare in queste ultime settimane di lavoro sul suo fisico: l’unica discriminante sul suo ingresso o meno nel cast è il fatto che ce la faccia a sostenere le ore di allenamento settimanali che servono a preparare anche due coreografie a puntata. Per quanto riguarda invece altri nomi (si vocifera di Selvaggia Lucarelli o di Simona Ventura, ndr), ci sono ovviamente tantissimi contatti ma dobbiamo attendere che la Rai ci dia il via libera sui contratti, quindi vedremo perché alcuni accordi possono saltare anche all’ultimo. Posso solo confermare che nel 2016 non ci sarà Notti sul Ghiaccio, visto che Ballando con le Stelle terminerà a fine aprile e non ci sarà tempo per preparare uno spettacolo che è prettamente invernale’.

    Ricordiamo che Ballando on the Road prevede ancora una tappa a Bari il 5 e 6 dicembre e il gran finale alla Galleria Commerciale Porte di Roma sabato 19 e domenica 20 dicembre 2015.

    Milly Carlucci, conduttrice