NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Migliori film di Paul Walker per ricordare l’attore morto a soli 40 anni

Migliori film di Paul Walker per ricordare l’attore morto a soli 40 anni
da in Attori stranieri, Spettacoli, Paul Walker
Ultimo aggiornamento:

    Difficile stilare proprio oggi la classifica dei migliori film di Paul Walker, il protagonista della saga di Fast & Furious morto il 30 novembre 2013 a soli 40 anni in seguito a un incidente stradale a Los Angeles. L’attore, che aveva prestato il suo volto al personaggio di Brian O’Conner nella serie di film dedicata alle corse automobilistiche (e che, per un tragico scherzo del destino, è deceduto per l’alta velocità a cui viaggiava la Porsche sulla quale era a bordo, guidata, però, da un’altra persona), era infatti amatissimo non solo dai fedelissimi di Fast and Furious ma anche da molti altri appassionati di cinema, che avevano avuto modo di apprezzarlo in diverse pellicole, non soltanto d’azione ma anche commedie. Citiamo, per esempio, l’epico Flags of Our Fathers di Clint Eastwood oppure Un Amore Sotto L’Albero con Penelope Cruz, mentre da poco aveva finito di girare il thriller Hours di Eric Heisserer che uscirà a breve sul grande schermo. Citare quelli che secondo noi sono i migliori film di Paul Walker ci sembra il modo migliore per ricordarlo non solo per gli appassionati di Fast and Furious ma per l’intero mondo del cinema.

    Il primo film della saga di Fast and Furious, uscito nel 2001 per la regia di Rob Cohen, che rivelò al mondo il volto e il simpatico, ma allo stesso tempo deciso, modo di fare dell’allora semi-sconosciuto Paul Walker/Brian O’Conner, un agente di polizia infiltrato nel mondo della corse clandestine.

    Dopo l’originale del 2001 probabilmente il miglior film della saga è stato l’ultimo, Fast & Furious 6 uscito nella primavera del 2013. Paul Walker/Brian O’Conner, ormai da tempo entrato a far parte della banda di Vin Diesel/Dom Toretto, doveva sgominare un’organizzazione di piloti mercenari al soldo dello spietato Owen Shaw.

    Nel patriottico Flags of Our Fathers di Clint Eastwood, uscito nel 2006 e tratto da un episodio realmente accaduto durante la II Guerra Mondiale dopo la battaglia di Iwo Jima, Paul Walker interpretava il sergente Henry ‘Hank’ Hansen che per un certo periodo fu erroneamente identificato come uno dei sei soldati americani che issarono la bandiera a stelle e strisce nella celeberrima fotografia di Joe Rosenthal.

    Bobby Z – Il signore della droga [2007]

    Nell’adrenalitico film d’azione Bobby Z – Il signore della droga, Paul Walker era Tim Kearney, un ex-marine finito in carcere a cui veniva offerta la libertà da un agente della DEA se avesse accettato di impersonare il signore della droga Bobby Z, morto di recente. Lo scopo era quello di concludere la negoziazione di un ostaggio con un potente criminale.

    Nel primo sequel di Fast and Furious, intitolato 2 Fast 2 Furious e uscito nel 2003 per la regia di John Singleton, Paul Walker (il cui personaggio Brian O’Conner nel frattempo aveva iniziato la sua nuova vita da street racer a Miami) era l’unico vero protagonista del film in quanto il suo sodale Vin Diesel si era momentaneamente allontanato dalla saga.

    Paul Walker protagonista nel 2005 con la bellissima Jessica Alba del film d’avventura Trappola in Fondo al Mare di John Stockwell in cui un gruppo d’amici alla ricerca di un tesoro in un antico relitto trovava invece un altrettanto preziosissimo carico di cocaina disperso.

    Dopo la pausa in Tokyo Drift, Paul Walker fu di nuovo Brian O’Conner nel 2009 in Fast & Furious – Solo parti originali, quarto episodio della serie nel quale ritrovò pure il suo vecchio compare Vin Diesel.

    La saga proseguì con un incredibile successo di pubblico nel 2011: Fast & Furious 5, con la magica e inossidabile coppia Vin Diesel-Paul Walker, costato 125 milioni di dollari, ne incassò oltre 626 milioni divenendo il più proficuo successo della serie, prima di essere superato da Fast & Furious 6.

    Uno dei migliori film di Paul Walker al di là di Fast & Furious è stato senz’altro il thriller Takers di John Luessenhop, recitato insieme a divi del calibro di Matt Dillon, Idris Elba, Jay Hernandez, Michael Ealy, T.I., Chris Brown, Hayden Christensen, Zoe Saldana e Steve Harris.

    Un Paul Walker inaspettatamente romantico in Un Amore Sotto L’Albero di Chazz Palminteri, una pellicola che ruotava intorno a cinque sconosciuti collegati tra loro da una serie di eventi accaduti alla vigilia di Natale. Con Penelope Cruz, Susan Sarandon, Alan Arkin e Robin Williams.

    845

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Attori stranieriSpettacoliPaul Walker
    PIÙ POPOLARI