Alex Britti, ‘Perché’: una canzone per fermare la violenza sulle donne

Alex Britti, ‘Perché’: una canzone per fermare la violenza sulle donne

I ricavati del brano saranno devoluti all'associazione We World

    All’interno del nuovo album di Alex Britti, ‘Perché‘ rappresenta un brano particolarmente importante, che lancia un messaggio forte contro la violenza sulla donne. ‘In nome dell’amore‘ è il titolo dell’ultima uscita discografica del musicista e continene la canzone scelta da We World, associazione no profit in prima fila contro gli abusi, come colonna sonora in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. I ricavati dalla vendita del brano ‘Perché’ saranno interamente devoluti alla causa e lo stesso Alex Britti diventa testimonial per la raccolta fondi itinerante prevista per oggi 25 novembre 2015.

    La forte denuncia contro la violenza sulle donne da parte di Alex Britti affonda le proprie radici nel pensiero stesso del cantante e musicista italiano. Il brano ‘Perché’ era già parte del disco uscito il 20 novembre ed è stata l’associazione We World a contattarlo per fare del pezzo un esempio di sostengno vip alla delicata causa della lotta gli abusi, come dichiarato da Alex in un’intervista a Repubblica: ‘La canzone mi è venuta esattamente com’è, non l’ho scritta a comando, perché qualcuno me l’avesse chiesto, ma sono stato lusingato che We World l’abbia voluta‘. Oltre al sostegno morale, Britti darà anche un grande contributo economico, devolvendo interamente gli incassi del singolo alle attività della Onlus.

    Oggi, 25 novembre 2015, è la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne e We World organizza un flashmob itinerante in compagnia di Alex Britti per promuovere e sensibilizzare i cittadini. Ogni forma di sopruso ai danni di una donna, che sia fisico o psicologico, rappresenta un abbrutimento della società intera e deve quindi essere condannato senza appello. Alle istituzioni nazionali si unisce anche il mondo della musica, condensato nel brano simbolo ‘Perché’, che risuonerà oggi in tre delle principali stazioni ferroviarie italiane.

    L’evento ‘La voce delle donne. Uniti contro la violenza‘, promosso da We World, si svolgerà infatti a bordo di un Frecciarossa, partito la mattina del 25 novembre dalla stazione di Roma Termini. Sul treno ci sarà anche Alex Britti, che incontrerà il pubblico nella seconda tappa del tour, ovvero Firenze Santa Maria Novella. Il convoglio ripartirà, quindi, alla volta di Milano, dove si concluderà il viaggio e avrà luogo l’esibizione di Britti, che canterà ‘Perché’ subito prima del dibattito con i rappresentanti politici, tra cui Pierfrancesco Majorino, Assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute, e Francesca Zajczyk, delegata del Sindaco per le Pari Opportunità.

    501

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI