J-Ax e Fedez: ‘Facciamo più opposizione noi a Salvini che Renzi e il PD’

J-Ax e Fedez: ‘Facciamo più opposizione noi a Salvini che Renzi e il PD’

Il rapper di Maria Salvador parla di politica e del futuro di Sorci Verdi

da in Fedez, J-Ax, Matteo Renzi, Musica, PD – Partito Democratico, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    Chi sono i più grandi oppositori di Matteo Salvini? Renzi e il PD? Macché, sono J-Ax e Fedez. A pensarla in questa maniera è lo stesso rapper milanese ex Articolo 31, che ha espresso il suo pensiero in un’intervista con Andrea Scanzi andata in onda durante il programma Reputescion su La3, dove ha parlato non solo di politica ma anche del futuro (incerto) della sua trasmissione Sorci Verdi. J-Ax ha evidentemente fatto riferimento ai tanti botta e risposta avuti con il leader leghista su Twitter dall’alto di posizioni assolutamente inconciliabili, a cominciare dalla legalizzazione delle droghe leggere (suo vecchio cavallo di battaglia).

    ‘Renzi dovrebbe ritornare il Renzi degli albori, quello che voleva rottamare tutti’, ha spiegato J-Ax a Scanzi, ‘Per me un vero premier è uno che passa per le elezioni, questo è il problema vero che ho con Renzi’. Che in ogni caso dovrebbe quanto meno ringraziarlo: ‘A me e a Fedez ci dovrebbe dare almeno una pacca sule spalle, visto che in molti momenti abbiamo assunto posizioni filogovernative senza volerlo, facendo opposizione su avversari in una maniera più feroce di quanto facessero lui e il PD: potete dirlo forte, abbiamo fatto più opposizione noi a Salvini che Renzi!

    Poi, come dicevamo all’inizio, J-Ax ha parlato della sua recentissima esperienza televisiva con Sorci Verdi, il programma trasmesso in seconda serata su Rai 2 che ha avuto ascolti non troppo brillanti e critiche piuttosto controverse: ‘Sul portale della Rai la nostra clip ‘Cambio Droga’ fa più visualizzazioni di tutte le altre e mi chiedo perché di queste cose non si tenga conto’, ha detto giustamente il rapper. ‘Quando il nuovo CEO della Rai, Antonio Campo Dall’Orto, parla di multipiattaforma non è stupido, perché Netflix negli USA ha distrutto tutti e infatti il futuro è quello, non la macchinetta che misura l’Auditel’.

    In effetti il discorso di J-Ax è semplice, per valutare un programma televisivo non si deve tener più conto soltanto dei dati Auditel, ma dell’interesse che riesce a catalizzare anche attraverso altri canali: ‘E’ ovvio che vorrei che Sorci Verdi avesse avuto un successo anche Auditel così tutti stavano zitti, ma in realtà su Twitter abbiamo fatto e il botto e i volumi che abbiamo mosso online sono incontestabili. Per questo sono contento’. Un po’ come succede con X Factor, che viene visto da un’audience televisiva tutto sommato modesta, ma ‘spacca’ di brutto sui social network.

    Ma a questo punto la domanda che tutti si fanno è: J-Ax condurrà un’altra edizione di Sorci Verdi? La risposta del rapper è stata lapidaria: ‘Ho l’offerta di continuare, non so io se continuare’. Dopo quello a The Voice un altro addio all’orizzonte?

    493

    Fedez, il rapper milanese
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FedezJ-AxMatteo RenziMusicaPD – Partito DemocraticoSpettacoli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI