Cinema che chiudono in Italia: l’Apollo di Milano è solo l’ultimo della serie

Cinema che chiudono in Italia: l'Apollo di Milano è solo l'ultima di tante sale dismesse per sempre.

da , il

    La notizia della chiusura della famosa multisala Apollo di Milano ha riportato l’attenzione sul tema dei tanti cinema che chiudono in Italia, contenitori culturali che cedono il passo ad altre attività considerate al giorno d’oggi decisamente più remunerative (solitamente le ex sale cinematografiche vengono rimpiazzate da negozi d’abbigliamento monomarca, mentre a sostituire l’Apollo sarà un Apple Store). Uno dopo l’altro, infatti, i vecchi cinema di città stanno scomparendo e con loro il sogno di tanti cinefili di poter disporre di luoghi più raffinati e contenuti, al riparo dal frastuono degli imponenti multicinema dei centri commerciali, dove godere di una programmazione diversa dalle logiche dei blockbuster. Per arginare il problema sarebbe auspicabile un intervento di natura governativa, magari mediante incentivi o agevolazioni fiscali alle sale che propongono film di interesse culturale, ma al momento sono solo proposte e nulla più.

    Vediamo quali sono stati i cinema più famosi che hanno chiuso recentemente e non.

    Cinema chiusi a Roma

    A Roma si contano addirittura 42 cinema chiusi un po’ in tutti i quartieri, dal centro al Nomentano, dai Parioli al Prenestino. Tra le sale più famose su cui è stata definitivamente calata la saracinesca ricordiamo l’Empire, il Gregory, l’Embassy, il Metropolitan, l’Apollo e l’Impero, quest’ultimo addirittura chiuso nel 1978 e mai più riaperto.

    Cinema chiusi a Milano

    Abbiamo detto dell’Apollo di piazza Liberty, ma presto anche l’Odeon dietro il Duomo resterà chiuso oltre un anno in vista di una profonda ristrutturazione (poi, per fortuna, dovrebbe riaprire). Ma a Milano negli ultimi anni sono scomparsi anche Ambasciatori, Pasquirolo, Mediolanum, Excelsior, President, Maestoso, Corallo e Cavour.

    Cinema chiusi a Torino

    Anche Torino ha la sua triste collezione di cinema chiusi, a cominciare dall’Adua di corso Giulio Cesare (ormai abbattuto) per continuare con il Capitol ubicato di fronte ai giardini La Marmora e il Charlie Chaplin di via Garibaldi, sostituito da un noto monomarca di abbigliamento.

    Cinema chiusi a Genova

    Una volta l’elegante via XX Settembre di Genova era la via dei cinema, mentre adesso è la via dei monomarca. Il mondo va così. L’ultimo a chiudere i battenti è stato nel 2008 lo storico cinema Olimpia, ma prima erano caduti uno dopo l’altro i vari Verdi, Orfeo, Lux, Universale, Astor, Moderno, Margherita, ecc.

    Cinema chiusi a Napoli

    Napoli ha fatto spesso da sfondo a film indimenticabili del cinema italiano, ma purtroppo le sue sale chiudono esattamente come quelle delle altre città. Ricordiamo per esempio l’Arcobaleno, storico cinema del Vomero chiuso nel 2014 dopo quasi sessant’anni di onoratissimo servizio, ma anche l’Ideal, l’Ariston, il Colibrì, il Bernini e l’Abadir.

    Cinema chiusi a Bologna

    Bologna è spesso (e a ragione) identificata come una città molto attenta alla cultura, ma volente o nolente i cinema chiudono anche qui. Ultimamente è accaduto al Jolly, la sala tra via Marconi e via Lame, e prima stessa sorte era toccata al Nosadella e all’Arcobaleno.