Martina Dell’Ombra: chi è veramente la youtuber che ha ‘trollato’ l’Italia

da , il

    Ha sbancato YouTube e Facebook con centinaia di migliaia di followers, ma Martina Dell’Ombra chi è veramente? La domanda è leggittima, dal momento che uno dei personaggi più virali dell’ultimo anno è stato ufficialmente smascherato come fake. La parola ufficialmente è d’obbligo, perchè Martina Dell’Ombra de Broggi de Sassi era talmente caricaturale da aver fatto mangiare la foglia a più di una persona. Dietro l’esperimento sociale di Martina c’è Federica Cacciola, attrice ventottenne nata a Taormina e trasferitasi a Roma, città nella quale ha collocato la sua alter ego satirica. L’annuncio della scoperta di Federica ha colto relativamente di sorpresa i seguaci, ma ci sarà senza dubbio chi è caduto dalle nuvole. Il sarcasmo non è sempre semplice da individuare…

    A indagare sulla vera identità di Martina dell’Ombra ci ha pensato Vanity Fair, che ha messo la parola fine sulla lunga discussione riguardo alla veridicità dell’aspirante politica più svampita di YouTube. L’ideatrice della beffa, Federica Cacciola, ha alle spalle una discreta esperienza di attrice, che l’ha portata prima a Milano, poi in America e, finalmente, a Roma, dove sospende momentaneamente i progetti recitativi per mettere su una delle bufale meglio riuscite degli ultimi anni. E non finisce qui, poiché la youtuber continua la sua full immersion nel personaggio, vestendo stavolta i panni della vip indignata che smentisce gli attacchi infondati dei giornali: ‘Sono stata vittima della macchina del fango‘. Grazie Martina/Federica, Facebook è molto più divertente con i commenti sgrammaticati dei paladini dell’Internet.

    A caratterizzare lo stile satirico di Martina Dell’Ombra è senza dubbio l’eccesso, l’iperbole sociale nel costruire un personaggio capace di incarnare in un solo corpo tutti i cliché più beceri dell”italiano medio’ su internet. Il fenomeno Dell’Ombra è, infatti, saldamente ancorato al mondo del web, non-luogo ideale per il proliferare libero del populismo becero, dove ognuno ha diritto a urlare la propria opinione, insultare, salmodiare e tenere opinabili lezioni di vita dall’alto di un pulpito autoconsacrato. Il successo dell’esperimento condotto da Federica Cacciola non deve, quindi, sorpendere e basta andare sulla pagina Facebook di Martina Dell’Ombra per rendersene conto.

    Martina Dell’Ombra è la parodia di una consistente fetta di italiani e ne concentra i vari lati potenzialmente comici in un unico personaggio. Ecco che troviamo le fashion blogger, gli aspiranti politici da salotto, i complottisti, i razzisti genuini e i paladini della comunicazione web, tutto in un pacchetto all inclusive. Tra i seguaci della Dell’Ombra ci sono quelli che avevano intuito la sua anima ‘troll’ (come non farsi venire il dubbio ascoltando la proposta sulla scissione tra Roma Nord e Roma Sud?), ma non mancano gli utenti che hanno dato libero sfogo alla loro personale riserva di insulti, contribuendo in egual misura a farne un vero e proprio fenomeno virale.