J-Ax arriva con Sorci Verdi su Rai 2: ‘Mi sento orgoglioso perché ho fatto un late show’

da , il

    Il late show di Rai 2 con J-Ax

    J-Ax sarà il protagonista di Sorci Verdi, uno show in onda in seconda serata su Rai 2 per cinque settimane. Il programma televisivo avrà inizio lunedì 5 ottobre alle 23:35, subito dopo Pechino Express; dalla seconda puntata, invece, sarà trasmesso il martedì sera, sempre sulla seconda Rete. In conferenza stampa sono stati spiegati molti dettagli interessanti che riguardano questo show in stile sketch comedy che si preannuncia molto particolare. Variegato sarà il contenuto dello show, che mostrerà video di YouTube, esibizioni canore, dedicando qualche spazio anche alla satira politica. Non mancheranno le interviste ai personaggi famosi.

    A Sorci Verdi con J-Ax nella prima puntata vedremo Maria De Filippi e, nel corso delle varie puntate, sarà dedicata una certa attenzione ad altri “ospiti importanti” e molto conosciuti. Precisamente si tratta di Marco Travaglio, Cochi e Renato e Fedez. Come mai si è optato proprio per loro?

    Il rapper milanese ha spiegato tutto nella conferenza stampa, precisando i criteri che sono stati alla base della selezione degli ospiti da intervistare. Sull’argomento J-Ax ha detto di averli scelti sulla base di chi avrebbe fatto più paura in Rai.

    Ha riferito l’esempio di Maria De Filippi, che è arrivata senza un permesso scritto da Mediaset. Ospiti “alternativi”, quindi, se pensiamo che Travaglio, come ha riferito lo stesso J-Ax, “ha fatto chiudere due programmi proprio in Rai” e se facciamo riferimento anche a Cochi e Renato, che, secondo il rapper, non sono stati capiti per la loro reale valenza. Riguardo nello specifico a Fedez, J-Ax ha detto ironicamente che è stato chiamato perché gli ha chiesto di fare un favore ad un amico, in tempi di budget “ristretto”.

    Sorci Verdi si preannuncia come una trasmissione irriverente, con uno spirito tutto suo, che non mancherà di suscitare differenti giudizi. J-Ax ha riferito che la preparazione del programma è stata molto lunga. Si è trattato quasi di provare a sperimentare, sulla scia della possibilità di riuscire a comprendere più in fondo che cosa piaccia veramente al pubblico di Rai 2.

    Da questo punto di vista lo show si allontana molto da quello che fino ad ora la rete ha voluto trasmettere. Il rapper è sicuro che gli italiani capiranno questo concetto, anche perché tutto è stato registrato nell’onda della verità e della più stretta aderenza alla realtà, visto che dallo show non è stato tagliato niente. E su un eventuale ritorno a The Voice? J-Ax ha affermato: “Per The Voice non ho ancora deciso, per ora la mia priorità è questa. Mi sento orgoglioso perché ho fatto un late show“.