Mika tra X Factor 2015 e il tour italiano: ‘La popolarità è un cancro per gli artisti’

da , il

    Mille impegni per Mika tra X Factor 2015, il suo tour italiano, iniziato ieri sera in un Mediolanum Forum di Assago completamente sold out, e l’uscita a novembre del repack dell’ultimo album No Place in Heaven, che oltre all’annunciato duetto con Fedez in Beautiful Disaster ne conterrà un altro di cui non si sapeva ancora nulla con il grande Franco Battiato. Prima di ripartire per Roma (29 settembre) e Firenze (30 settembre) per le altre date della tournée tricolore e, soprattutto, in attesa di ricominciare (da fine ottobre) con i live show di X Factor, il cantante anglo-libanese si è concesso un breve momento di pausa per scambiare qualche battuta con i media.

    Per esempio in un’intervista a La Stampa, Mika ha parlato soprattutto del pericolo che l’artista venga sopraffatto dal personaggio televisivo. Pericolo che nel suo caso c’è, sia in Italia che in Francia (dove dallo scorso anno partecipa a The Voice: La Plus Belle Voix), e che lui stesso non ha negato. ‘Essere popolari dà comodità e questo è un cancro per gli artisti. Ecco perché ho voluto fare un album trasparente‘, ha detto riferendosi a No Place in Heaven. Ma allo stesso tempo è molto soddisfatto della sua esperienza a X Factor: ‘Questo talent mi ha dato la possibilità di fare televisione senza cambiare troppo. Ma devo essere multiforme per dare alla mia musica una chance‘.

    Mika ha parlato poi della scenografia del suo nuovo tour, curata dai designer di Anversa Job e dalla società Ocagiuliva di San Giovanni Persiceto, formata da una roulotte che si apre come un libro pop-up, un grande globo che riflette luci da red light district e insegne a lampadine intermittenti: ‘Volevo rappresentare l’idea del progresso, con tutto ciò che comporta, dai soldi all’inquinamento‘ (ecco spiegati anche i cartonati del Titanic e la B di Bank). Ma niente maxi-schermi: ‘Distruggono il legame tra il cantante e il suo pubblico. Del resto se i miei fan avessero voluto vedere un film, sarebbero andati al cinema‘.

    E poi la ‘chicca’ dell’inedito duetto con Franco Battiato (ma ce li vedete voi Mika e Battiato insieme? Noi no, assolutamente, ma il bello della musica è proprio questo). ‘Si arrabbierà molto con me per averlo spifferato prima di lui. Vi assicuro che Franco canta in inglese molto meglio di quanto io non faccia con l’italiano‘. Il duetto Mika-Battiato sarà uno dei quattro brani inediti della riedizione di No Place in Heaven, nei negozi dal prossimo 13 novembre 2015: gli altri saranno Beautiful Disaster feat. Fedez in una doppia versione inglese e italiana e la versione elettro-pop di Hearts. Poi ci sarà anche un secondo cd con la registrazione di uno dei tre concerti fatti a Montreal lo scorso febbraio, durante i quali Mika ha suonato il suo repertorio in chiave sinfonica, accompagnato dall’orchestra Affinis Consort diretta da Simon Leclerc. Il cantante di Grace Kelly e Celebrate riproporrà il medesimo spettacolo il prossimo 24 ottobre al Teatro sociale di Como, in uno show che sarà poi trasmesso su Sky Uno. Prevendite aperte dal 1° ottobre.