X Factor 2015 audizioni, seconda tappa: Elijah è già un piccolo fenomeno

X Factor 2015 audizioni, seconda tappa: Elijah è già un piccolo fenomeno

    X Factor 2015 audizioni seconda tappa

    Anche la seconda tappa delle audizioni di X Factor 2015 è andata in archivio e, come la settimana scorsa, ha proposto diversi personaggi che hanno tutte le carte in regole per entrare nel cast definitivo del talent show. Uno su tutti l’americano Elijah Walti, un ragazzo americano ma residente in Italia, che ha contagiato l’intero palasport con la sua simpatia tanto che Fedez ha coniato per lui la definizione ‘pusher di felicità‘. Ma sono piaciuti anche altri aspiranti concorrenti come Selene, Luca, Floriana, i Landlord, gli Street Chords, Santino, Massimiliano e Marco, che ovviamente ritroveremo nella successiva fase dei bootcamp. Ma adesso andiamo a rivedere quelli che per noi sono stati i migliori momenti della seconda tappa delle audizioni di X Factor 2015.

    Luca Valenti ha solo 16 anni ma è un ragazzo con le idee molto chiare: vuole diventare un cantante anche se la sua famiglia, e in particolare la mamma, non vedono bene questa sua passione perché sfondare con la musica è molto difficile. Lui però ce la mette tutta e con Another Love di Tom Odell ottiene 4 Sì.

    Abbiamo già detto dello yankee Elijah e della sua allegria contagiosa. Si presenta sul palco con l’ukulele (non una novità a X Factor), una simpatia dilagante e una versione di Johnny B. Goode di Chuck Berry con cui conquista l’accesso ai bootcamp. Ne risentiremo parlare.

    Curioso destino quello della bella messicana Fabiola Osorio: canta Should Be All Night Long degli AC/DC ma non convince Mika e Skin che decidono di mandarla a casa. I fischi di disapprovazione del pubblico inducono però Mika a darle un’altra chance e stavolta Fabiola ce la fa.

    Il duo degli OSC2X (ma un nome un po’ meno difficile no eh?) propone una versione elettro-pop di Boy Band dei Velvet e e conquista l’unanime favore della giuria. Fedez li trova addirittura meglio degli originali mentre per Skin ‘hanno spaccato’.

    Un’altra ragazza che farà sicuramente strada è Selene Capitanucci che canta Giudizi Universali di Samuele Bersani nella versione di Ilaria di X Factor 2014, lasciando tutti a bocca aperta. Ma per Selene il miglior complimento arriva dallo stesso autore del brano direttamente su Twitter!

    Storia probabilmente costruita quella di Elisa Zoccali detta Zoci, ma comunque da raccontare: è una semplice spettattrice ma riesce ad arrivare sul palco per farsi autografare il suo ukulele da Skin. Quest’ultima la sprona a esibirsi e la ragazza regala una bellissima versione di You’ll Follow Me Down degli Skunk Anansie. E vola ai bootcamp!

    La greca Miriam Metaxa, da Atene con furore: punta tutto su Stardust di Mika ma l’emozione la tradisce. Niente paura: la popstar britannica la raggiunge sul palco aiutandola nella corretta esibizione del suo celebre brano. Nasce così il duo degli ευχαριστώ che ottiene il meritato passaggio alla fase successiva.

    845

    PIÙ POPOLARI