Valeria Golino: film più belli dell’attrice che ha vinto la Coppa Volpi a Venezia

Valeria Golino, film più belli dell'attrice che ha vinto la Coppa Volpi a Venezia 2015: dal trionfo hollywoodiano di Rain Man a Il Capitale Umano di Virzì.

da , il

    Difficile scegliere i film più belli di Valeria Golino, una delle poche attrici italiane capace di farsi strada anche ad Hollywood (soprattutto nella prima parte della carriera e non solo con il celeberrimo Rain Man) e che in trent’anni di grande cinema ha saputo destreggiarsi con successo tra vari generi, dalla commedia al dramma, disegnando sempre personaggi femminili di indubbio spessore. Ma noi ci vogliamo provare lo stesso e a poche ore dal suo nuovo trionfo alla Mostra del cinema di Venezia, a 29 anni di distanza dal primo, abbiamo scelto quelli che secondo noi sono i suoi 10 film più significativi: ovviamente non mancano Storia d’Amore, la pellicola che le ha regalato la prima Coppa Volpi, e quel piccolo grande capolavoro che è La Guerra di Mario.

    Storia d’amore [1986]

    Storia d’Amore è il film di Francesco Maselli che nel 1986 fa conoscere al pubblico italiano la giovanissima, appena 21 anni, Valeria Golino. La pellicola, che racconta un triangolo amoroso che sfocia in tragedia, si aggiudica numerosi premi tra cui la Coppa Volpi a Venezia per la miglior interpretazione femminile.

    Rain Man – L’uomo della pioggia [1988]

    Il rapporto sentimentale con il regista italo-americano Peter Dal Monte consente a Valeria Golino di sbarcare a Hollywood, dove viene scritturata da Barry Levinson per il ruolo della protagonista femminile di Rain Man, con Tom Cruise e Dustin Hoffman, che ottiene un successo pazzesco diventando uno dei film simbolo degli anni ’80.

    Hot Shots! [1991]

    Valeria Golino prosegue la sua avventura a Hollywood e nel ’91 è protagonista, insieme a Charlie Sheen, Cary Elwes, Lloyd Bridges e Kevin Dunn, di Hot Shots!, un film parodia di celebre commedie di quel periodo, come Top Gun, Il Colore dei Soldi, Cocktail e altri. Nel 1993 partecipa anche al sequel Hot Shots! 2.

    Puerto Escondido [1992]

    Tornata momentaneamente in Italia, nel 1992 Valeria Golino recita in Puerto Escondido di un Gabriele Salvatores appena reduce dall’Oscar di Mediterraneo. Con lei sul set Diego Abatantuono e Claudio Bisio.

    Respiro [2002]

    Respiro di Emanuele Crialese è uno dei migliori film italiani di inizio millennio: girato interamente a Lampedusa, ottiene numerosi riconoscimenti tra cui il Grand Prix al Festival di Cannes, mentre la splendida protagonista Valeria Golino si aggiudica il premio come miglior attrice protagonista ai Nastri d’argento.

    La guerra di Mario [2005]

    La Guerra di Mario di Angelo Capuano, che tratta il tema delicato dell’affidamento di un bambino ‘difficile’ in una Napoli borderline, è forse tra le più convincenti interpretazioni di Valeria Golino, che per questo ruolo vince il suo primo David di Donatello e anche il Globo d’oro e il Premio Flaiano.

    Caos calmo [2008]

    Ricordato soprattutto per la scena hot tra Nanni Moretti e Isabella Ferrari, Caos Calmo di Antonello Grimaldi in realtà è contraddistinto anche da un’ottima recitazione dell’impeccabile Valeria Golino nella parte di Marta Siciliano.

    Giulia non esce la sera [2009]

    In Giulia non esce la sera di Giuseppe Piccioni (con Valerio Mastandrea), Valeria Golino offre l’ennesima grande prova della sua carriera nella parte di un’istruttrice di nuoto dal passato oscuro. Per questo film ottiene una nomination sia ai David che ai Nastri d’argento e si cimenta per la prima volta come cantante insieme ai Baustelle.

    La kryptonite nella borsa [2011]

    La Kryptonite nella Borsa è un film diretto da Ivan Cotroneo, al suo esordio alla regia, tratto dal suo omonimo romanzo pubblicato nel 2007. Valeria Golino è la convincente protagonista femminile del film (quello maschile è Luca Zingaretti) tanto da meritarsi il Ciak d’oro 2012 come miglior attrice protagonista.

    Il capitale umano [2014]

    Grazie a Il Capitale Umano di Paolo Virzì, dove recita insieme a Fabrizio Bentivoglio, Valeria Bruni Tedeschi e Fabrizio Gifuni, Valeria Golino vince il suo secondo David di Donatello, questa volta nella categoria migliore attrice non protagonista.

    Le foto più belle di Valeria Golino