Vip che hanno ucciso: i personaggi famosi che hanno provocato la morte di qualcuno

Vip che hanno ucciso: i personaggi famosi che hanno provocato la morte di qualcuno
da in Attori, Gossip, Personaggi TV, Politici italiani, Spettacoli, Vip
Ultimo aggiornamento: Lunedì 14/09/2015 11:10

    Quali sono i vip che hanno ucciso? Sembra strano da credere, ma alcuni personaggi famosi, direttamente o indirettamente, hanno provocato in qualche occasione la morte di qualcuno. Magari certe vicende non sono note al grande pubblico, eppure tutti hanno qualche scheletro nell’armadio. Andiamo a scoprirli, andiamo a vedere quali sono i personaggi più noti che si sono “macchiati” la coscienza. Siete curiosi? Eccone alcuni.

    Rebecca Gayheart, conosciuta per la sua partecipazione a Beverly Hills, è stata accusata di omicidio colposo, perché nel 2001 ha accidentalmente investito un bambino di 9 anni.

    Nel 1987, Matthew Broderick e la sua fidanzata, Jennifer Grey, sono stati in vacanza in Irlanda del Nord. Proprio lì la loro automobile si è schiantata contro un’altra, uccidendo il conducente e la madre di quest’ultimo.

    Amy Locane di Melrose Place ha determinato un incidente stradale in cui ha perso la vita una donna di 60 anni. E’ stata condannata a 3 anni di carcere per omicidio colposo.

    Michael Brea è stato protagonista di una vicenda molto particolare: ha decapitato la madre con una katana, mentre recitava ad alta voce brani tratti dalla Bibbia.

    Lane Garrison nel 2001 era alla guida della sua auto, quando ebbe un incidente, in cui rimase vittima il passeggero che era con lui in macchina. E’ stato condannato per omicidio colposo, anche perché si è scoperto che aveva bevuto e aveva assunto cocaina.

    Laura Bush aveva 17 anni, quando, trovandosi alla guida della propria automobile, ha ignorato uno stop e si è schiantata contro la macchina di un suo compagno di classe, il quale morì.

    Don King uccise due persone, mentre era implicato in un giro di scommesse: sparò ad un uomo e ne picchiò a morte un altro.

    Il batterista investì il suo autista e le guardie del corpo, impegnato in una fuga da un gruppo di skinheads.

    Jayson Williams si trovava in macchina e giocava con una pistola. Per errore ha ucciso il suo autista.

    Ted Kennedy si trovava alla guida probabilmente ubriaco e ad un certo punto la sua auto sbandò e finì nell’acqua. Lui riuscì a salvarsi, ma la donna che gli stava accanto perse la vita.

    Christian Brando, figlio del famosissimo Marlon Brando, ha ucciso il fidanzato della sorellastra Cheyenne.

    James Stewart partecipò a diversi attentati nel corso della seconda guerra mondiale.

    Gig Young e sua moglie sono stati ritrovati entrambi morti nella loro abitazione. Dalla ricostruzione è emerso che l’attore ha sparato alla donna e poi si è ucciso.

    Lillo Brancato Jr. stato arrestato dopo l’omicidio di un agente di polizia, che si trovava fuori servizio. E’ stato condannato a 10 anni di carcere.

    Il 7 dicembre 1981 Beppe Grillo avrebbe perso il controllo del suo fuoristrada, mentre percorreva la strada che da Limone Piemonte porta al Colle di Tenda. Il veicolo sarebbe caduto in un burrone e a bordo ci sarebbero stati Grillo e 4 suoi amici. 3 di loro persero la vita. Le perizie avrebbero presumibilmente dichiarato che Grillo non avrebbe fatto scendere i suoi passeggeri prima di affrontare il tratto di strada più pericoloso. Per il leader del Movimento 5 Stelle è scattata un’incriminazione per omicidio plurimo colposo ed è stato condannato nel 1985 a 14 mesi di carcere, con il beneficio della condizionale.

    1232

    PIÙ POPOLARI