Chi è Monica Maggioni, nuovo presidente Rai

Chi è Monica Maggioni, nuovo presidente Rai
    Chi è Monica Maggioni, nuovo presidente Rai


    Monica Maggioni è il nuovo presidente della Rai. Dopo l’indicazione dell’assemblea degli azionisti della tv pubblica, anche la commissione di vigilanza ha dato il via libera con 29 voti favorevoli, 5 schede bianche e 4 contrari. Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che ha spiegato di trovare positivo il fatto che in un consiglio di amministrazione ci sia un dipendente che rappresenta quella stessa azienda. “Lo trovo una cosa molto bella” ha detto il Premier, che ha continuato il suo commento con queste parole: “Vorrei che ci fosse sempre di più in Italia”.

    Renzi ha affermato, riguardo al consiglio di amministrazione: “Un bel Cda, fermo restando che ero tra i pochi che proponeva di cambiare il modello di selezione del Consiglio. Abbiamo messo, non noi ma il Parlamento, dei professionisti della comunicazione. Sono stati inseriti bei professionisti“. Il voto è arrivato dopo la polemica sui quattro consiglieri del cda eletti dalla commissione di vigilanza che sono a rischio perché pensionati. A proporre il nome della direttrice di RaiNews24 è stato il Partito Democratico, con un unico obiettivo: trovare un accordo tra PD, Forza Italia e Nuovo Centrodestra. Si è deciso di puntare, quindi, su un candidato che potesse essere votato da tutti gli schieramenti coinvolti.

    Dietro alla designazione di Monica Maggioni come presidente Rai si nasconde la rinascita del patto del Nazareno, quell’accordo “segreto” tra Renzi e Berlusconi, sul quale ci sono state molte polemiche? Il neopresidente della Rai fa parte dei nomi graditi a Matteo Renzi, ma evidentemente non era la prima scelta del Premier, che avrebbe preferito anche altre personalità, come quella di Simona Ercolani o di Antonella Mansi o, ancora, di Marcella Panucci.

    La Maggioni potrebbe rappresentare una figura di mediazione gradita anche a Silvio Berlusconi e soprattutto a Gianni Letta. Forse il Presidente del Consiglio ha puntato sulla Maggioni proprio per evitare che la trattativa si prolungasse. In fin dei conti l’intesa con l’ex Cavaliere può ritornare utile a Renzi, soprattutto in vista della riforma costituzionale e di quella del Senato, che sono previste per il mese di settembre.

    La partecipazione di Monica Maggioni al Bilderberg ha fatto ricadere su di lei molti sospetti. Questi sono arrivati non soltanto dagli utenti di internet che sono convinti delle teorie della macchinazione e della cospirazione. Persino alcuni esponenti politici si sono fatti sentire sull’argomento. Basti pensare a quello che ha scritto su Twitter il leader della Lega Nord Matteo Salvini, che ha fatto notare: “La nuova presidente della Rai renziana Monica Maggioni l’anno scorso alla riunione del gruppo Bilderberg, con Monti. Bella roba, vero?”.

    Il deputato fittiano Giovanni Bianconi ha detto: “Con Maggioni presidente Rai, Renzi consegna l’Italia alla Trilateral e Bilderberg, con il plauso di Berlusconi”. Per Bianconi la vera cospirazione dietro la nomina della Maggioni non sarebbe costituita dal patto del Nazareno, ma dalle indicazioni che arriverebbero direttamente al nostro Paese da un gruppo di personalità molto importanti e influenti a livello globale.

    Esistono dei dissidi tra la possibile presidente della Rai e il Movimento 5 Stelle.

    Carlo Sibilia, membro del direttorio M5S, ha affermato che, secondo lui, la Maggioni non può garantire l’indipendenza e la lontananza dai conflitti d’interesse. Roberto Fico aveva anche presentato un’interrogazione alla Rai per avere delle spiegazioni sulla presenza della Maggioni al Bilderberg, il noto meeting del gruppo dei superpotenti. Era stato proprio Fico a far notare che la partecipazione della Maggioni a questa riunione avrebbe potuto mettere in discussione il rapporto di fiducia che si instaura tra la tv pubblica e i cittadini. Anche altri esponenti del movimento di Beppe Grillo si sono scagliati contro la Maggioni, a partire dallo stesso leader, per arrivare al parlamentare grillino Alberto Airola. La Maggioni aveva risposto in maniera molto chiara, confermando che si poteva stare sicuri sulla sua indipendenza come direttore e come giornalista.

    Monica Maggioni dal 10 gennaio 2013 è il direttore di RaiNews24. Nata a Milano il 20 maggio 1964, ha conseguito la laurea in Lingue e letterature straniere moderne nel capoluogo lombardo. La sua carriera nel mondo del giornalismo è iniziata nel 1989, quando ha collaborato con il quotidiano Il Giorno. Nel 1994 è stata assunta nel canale televisivo Euronews.

    La collaborazione con la Rai è partita invece nel 1996, quando ha partecipato alla realizzazione di Tv7 su Rai 1. Nel 1997 è entrata nella redazione del telegiornale della prima rete televisiva e nel 1998 ha condotto Unomattina. Nel corso degli anni ha continuato a collaborare con il Tg1 e con i programmi della rete, diventando anche capo redattore della redazione esteri del telegiornale.

    Nel 2013 è stata nominata direttore del canale all news della Rai, che proprio in quel periodo ha cambiato nome in “RaiNews24”. Sempre dal 2013 ha assunto la direzione del Televideo, che è stato in seguito incorporato in una struttura unica insieme al canale dedicato alle notizie. Sempre dallo stesso anno ha iniziato la direzione del portale su internet collegato alla rete tv.

    Sempre nel 2o13 il canale tv seguito da Monica Maggioni ha mostrato un piccolo aumento degli ascolti medi rispetto all’anno precedente. Negli anni la Maggioni ha trasformato in molti aspetti il canale televisivo all news. Sono state eliminate alcune storiche rubriche ed è stato dato molto più spazio all’attualità. Inoltre si è registrato anche un aumento delle risorse economiche a disposizione di RaiNews24.

    1179

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI