NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Carla Fracci torna a danzare: ballerina a 79 anni con assolo in Shéhérazade e le mille e una notte

Carla Fracci torna a danzare: ballerina a 79 anni con assolo in Shéhérazade e le mille e una notte
da in Artisti, Ballerini, Danza, Spettacoli

    Carla Fracci torna a danzare: alla veneranda età di 79 anni, la straordinaria ballerina sarà protagonista, venerdì 7 agosto 2015, di un assolo in Shéhérazade e le mille e una notte, spettacolo in scena all’Anfiteatro Romano di Lecce che, dopo il debutto in Italia, sarà portato in scena a Catanzaro (17 agosto) Tricase (21), Ugento (27), per poi arrivare al Festival della cultura araba nella città di Costantina in Algeria (16 settembre) e, al prossimo Festival internazionale de L’Habana a Cuba.

    Uno spettacolo da non perdere quello in scena venerdì 7 agosto 2015, quando Carla Fracci, unanimemente considerata la regina della danza classica italiana e internazionale, tornerà a danzare nonostante i 79 anni di età. Appuntamento all’Anfiteatro Romano di Lecce per lo spettacolo Shéhérazade e le mille e una notte, con musiche di Rimsky-Korsakov e coreografie di Fredy Franzutti.

    Secondo le agenzie di stampa, Fracci ballerà sulle note del brano ‘Song of the Indian guest’, che sarà possibile ascoltare in una rarissima incisione del grande e noto tenore svedese Jussi Björling: l’ex (ma non poi tanto) ballerina, che è apparsa in scena l’ultima volta un anno fa in un balletto di Tony Candeloro creato per omaggiare la pittrice Artemisia Gentileschi, sarà Thalassa, Regina degli Abissi, che cura il marinaio Sinbad (il danzatore cubano Carlos Alberto Montalvan Tovà) grazie al potere dell’occhio della Dea Kalì. La pupilla divina sarà rubata dallo schiavo, con la Fracci che, in costume blu notte, dovrà recuperare la preziosa gemma per ristabilire l’ordine infranto.

    Insomma, nonostante Eugenio Montale le dedicò La danzatrice stanca, Fracci sembra non volersi fermare: d’altronde, come spiega al Corriere della Sera, se è vero che alla sua età torna in scena solo in occasioni speciali, ‘Sul palco, misteriosamente, gli anni scivolano via: ho cominciato a studiare ballo a nove anni e oggi, 70 anni dopo, la danza rappresenta l’elemento immortale che mi rigenera come in un grembo materno‘. E non pensiate che la celebre etoile si fermi qua: qualche mese fa, la Fracci aveva annunciato di voler aprire una compagnia tutta sua: ‘Del resto – aveva spiegato a Spettacolarmente – quando chiedi a qualsiasi ballerino che cosa vorrebbe fare quando smette di ballare, cosa risponde? ‘Vorrei insegnare, vorrei lavorare con i giovani e avere una compagnia mia

    405

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArtistiBalleriniDanzaSpettacoli
    PIÙ POPOLARI