J-Ax in concerto a Nola omaggia con una gigantografia un fan morto in un incidente

J-Ax in concerto a Nola omaggia con una gigantografia un fan morto in un incidente
da in Concerti, J-Ax, Musica, Musica Italiana, Spettacoli

    Bel gesto di J-Ax che durante il concerto di Nola, andato in scena l’altra sera, ha reso omaggio a un suo fedelissimo fan recentemente deceduto in un tragico incidente stradale. La richiesta di ricordare il diciottenne Gerardo Farella, questo il nome dello sfortunato ragazzo di Bellizzi morto lo scorso 18 luglio, gli era giunta tramite un flash mob virtuale organizzato su Facebook dai suoi amici, che avevano intasato la bacheca del rapper postando a più riprese un lungo e commovente messaggio con il quale chiedevano all’ex Articolo 31 di fare qualcosa per ricordare il povero Gerardo. E J-Ax non li ha delusi, facendo apparire sul palco una gigantografia del giovane bellizzese con la scritta ‘Ciao Gerardo’ accompagnata dal suo personalissimo saluto.

    La sera del sabato 18 luglio abbiamo perso dei cari amici in seguito ad un incidente stradale. Gerardo, questo il nome di uno di loro, era un ragazzo calmo, generoso e sempre pronto a dare un consiglio, nonché un grande appassionato della tua musica che portava stampata addosso come un tatuaggio, una scritta indelebile racchiusa nel suo motto ‘Piccoli Per Sempre‘ che rispecchia, nel solo titolo di una tua canzone, il suo tragico destino. Una canzone che da oggi avrà tutto un altro significato e che per giunta è stata suonata al suo funerale‘. Questo un estratto della prima parte del messaggio che ha convinto J-Ax a ricordare degnamente Gerardo Farella. La commovente richiesta è poi proseguita in questa maniera: ‘Gerry aveva appena 18 anni, tanti sogni e un’intera vita davanti per realizzarli. Da sempre un ragazzo diligente e responsabile, avrebbe voluto studiare genetica, cambiare il mondo, migliorarlo.

    Ma non sempre i sogni possono realizzarsi. Vorremmo però realizzare lo stesso uno dei suoi sogni: durante il concerto di Nola, a una settimana dalla sua scomparsa, fiduciosi che uno zio non possa mai abbandonare uno dei suoi nipoti

    E lo ‘zio’ J-Ax ha risposto presente, probabilmente in maniera ancora più clamorosa rispetto a quel che si aspettavano gli amici dello sfortunato Gerry. Tanto che pochi minuti dopo la fine dello show il suo profilo su Facebook è stato tempestato da centinaia di messaggi di ringraziamento da parte del pubblico presente a Nola, con frasi tipo ‘Grazie per il gesto che hai fatto ieri sera… grazie per aver omaggiato Gerardo Farella… come sempre non ti smentisci mai! Che grande‘.

    Il Bello d’Esser Brutti Tour 2015 di J-Ax proseguirà adesso con altre date al Castello Scaligero di Villafranca di Verona (31 luglio) e poi ancora a Palermo, Catania, Diamante (CS), Cittanova (RC), Maglie (LE), Monopoli (BA), Pescara, Senigallia (AN), Treviso, Brescia, per finire con l’ultimo concerto al Carroponte Festival di Milano il 12 settembre.

    487

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ConcertiJ-AxMusicaMusica ItalianaSpettacoli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI