NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Fabrizio Corona incontra il chirurgo estetico dei vip in comunità

Fabrizio Corona incontra il chirurgo estetico dei vip in comunità

    Fabrizio Corona, lasciatosi alle spalle l’esperienza del carcere, presso la comunità di don Mazzi, ha incontrato il chirurgo estetico dei vip, Giacomo Urtis. A quanto pare il medico si è recato varie volte in comunità per andare a trovare l’ex re dei paparazzi. Secondo ciò che riporta Novella 2000, l’obiettivo sarebbe quello di ridare a Corona l’aspetto che aveva prima di entrare in prigione. Nelle foto in cui si è mostrato appena uscito dal carcere, tutti abbiamo avuto l’occasione di vederlo con il volto sicuramente sciupato.

    Il suo fisico è rimasto sempre quello di prima, anche perché Corona in carcere ha proseguito i suoi allenamenti. Dobbiamo precisare che l’ex fotografo dei personaggi famosi non si è mai sottoposto ad interventi di chirurgia estetica. Il suo fisico scolpito è il frutto di un duro lavoro in palestra, al quale si è sempre dedicato con costanza e regolarità.

    Di certo l’esperienza del carcere non deve essere stata facile e il suo aspetto fisico ne ha risentito. Proprio per questo Giacomo Urtis si sta prendendo cura di lui.

    Lo starebbe aiutando a recuperare la bellezza di un tempo, anche se il tutto starebbe accadendo senza alcun trattamento invasivo.

    Urtis starebbe adoperando su Corona l’applicazione di creme e trattamenti di bellezza soft, per far riacquistare al noto personaggio l’aspetto che aveva prima di entrare nel carcere di Opera. Insomma, una seconda possibilità per Fabrizio, che sta mantenendo un profilo basso, che sta cercando di rigare dritto e di non commettere eccessi, perché è consapevole di quanto un minimo sbaglio possa costargli caro.

    Lo aveva detto anche Belén: “Fabrizio Corona merita una seconda possibilità”. E tutti sembrano stare dalla sua parte, specialmente gli amici di un tempo, quelli che non l’hanno mai abbandonato. Possiamo immaginare come per l’ex paparazzo sia importante questo sostegno. Perfino don Mazzi ha detto che la giustizia l’ha trattato in modo assurdo e per questo è stato accolto nel modo migliore possibile, perché possa far fruttare questa esperienza, che per lui può diventare veramente un’occasione di “riabilitazione”.

    Naturalmente l’opinione pubblica continuerà sempre a dividersi tra innocentisti e colpevolisti, ma è chiaro che Fabrizio Corona deve compiere il suo percorso, per trovare la strada giusta o almeno che per lui in questo momento sembra essere più adeguata.

    438

    PIÙ POPOLARI