John Travolta è gay? L’attore porta in tribunale il presunto ex amante

da , il

    John Travolta è gay? L’attore porta in tribunale il presunto ex amante

    John Travolta è gay? L’attore porta in tribunale il presunto ex amante per violazione della clausola di riservatezza. Douglas Gotterba era infatti ufficialmente il pilota della star, in realtà – sostiene il nostro – una copertura per la loro relazione. In effetti è strano che più che per diffamazione Travolta si rivolga al tribunale per violazione di una clausola contrattuale, a meno che non sia una mossa per dimostrare un effettivo reato contro uno ‘presunto’, visto che se ufficialmente la star ha una moglie e tre figli (Travolta è sposato dal 1991 con Kelly Preston; il primogenito è deceduto qualche anno fa), la relazione omosessuale è pur sempre un ‘lui dice’ vs ‘lui smentisce’.

    La presunta relazione omosessuale di John Travolta finisce in tribunale: la star fa causa ad un suo ex dipendente – nonché amante autodichiarato – Doug Gotterba, per violazione di una clausola di riservatezza, il pilota ribatte che tale clausola è inesistente, il tutto finisce di fronte al giudice.

    Questi i fatti: circa tre anni fa, al precisamente non affidabile National Enquirer, Gotterba aveva rivelato di essere stato con Travolta per circa sei anni. Presentatosi per un posto di lavoro, Gotterba avrebbe poi ricevuto delle avances, non rifiutate: la prima volta fu con la scusa di un massaggio che poi diventò altro, e il giorno dopo la star avrebbe detto di essersi molto divertito. La relazione sarebbe poi finita anni dopo, quando stufo della gelosia dell’attore, Gotterba mollò sia lui che la Atlo, Inc., la compagnia aerea della star.

    L’omosessualità di Travolta – mai dichiarata, anzi sempre negata: l’attore fa peraltro parte di Scientology che in materia ha le idee molto chiare (e contrarie) – è una chiacchiera vecchia quanto la notte dei tempi, e a parte qualche bufala come quella con Tom Cruise, non ha mai visto coinvolti nomi veri. Questo fino al coming out di Gotterba, proclamatosi per sei anni compagno di Travolta, che portandosi dietro delle donne schermo in realtà si godeva viaggi tropicali con il compagno.

    Considerato che Gotterba si è licenziato nel 1987, rimane da chiarire perché abbia aspettato tutti questi anni per tali rivelazioni; citato in giudizio da Travolta, l’ex pilota ha presentato una controquerela specificando che non c’è mai stata una clausola di riservatezza: l’attore aveva chiesto che la causa fosse rigettata, invece dovrà presentarsi il 7 agosto in tribunale per spiegare le sue ragioni.

    Quando il giudice ha chiesto una copia del contratto originale, ha ricevuto dagli avvocati di Travolta la risposta che è impossibile che l’allora avvocato della star abbia conservato una carta vecchia di decenni (anche se esisterebbe la ‘carta’ del licenziamento con tanto di clausola), mentre Gotterba si è presentato con un contratto che invece non conteneva l’oramai celebre clausola, ma era firmato da lui solo. Quella fotocopia – contrattaccano gli avvocati di Travolta – sarebbe però una sorta di bozza, e non la versione finale del contratto: nel caldo agostano, ne scopriremo di più.