Alba Parietti e Aldo Busi, lite a I Duellanti su Rai 1

Alba Parietti e Aldo Busi, lite a I Duellanti su Rai 1

    Alba Parietti e Aldo Busi protagonisti di una lite a I Duellanti su Rai 1. Vabbè che il nome del programma condotto da Massimo Giletti è … tutto un programma e che il format prevede una sorta di best of a lieto fine tra i litiganti più celebri del piccolo schermo, ma Parietti e Busi – non nuovi a show televisivi, in tutti i sensi, in coppia e separati – hanno preso alla lettera il titolo della trasmissione, dandosele di nuovo (verbalmente) di santa ragione.

    I Duellanti, lite in tv tra Alba Parietti e Aldo Busi su Rai 1. Per chi si fosse perso la (dimenticabile) trasmissione di Massimo Giletti, ricostruiamo i fatti: quattro anni fa Alba Parietti conduceva Alballoscuro, programma di La7 in cui intervistava (con domande preparate da altri) personaggi famosi senza sapere la loro identità, se non per vaghi indizi.

    Una sera l’ospite della trasmissione era Aldo Busi, scrittore dichiaratamente omosessuale ‘salutato’ da Alba con ‘Ma mi avevate detto maschio‘. Notoriamente fumantino, il nostro non l’aveva presa bene, e ricordando che essere omosessuali è essere virili, aveva spiegato ad Alba senza troppi giri di parole che la sua dichiarazione era una str***ta da donna anni ’50 e pure stupida.

    Ieri sera su Rai 1 – a fianco di Alessandra Mussolini (non pervenuta) e Luxuria, Vittorio Sgarbi e Alessandro Cecchi Paone, Simona Ventura e Maurizio Gasparri, Mario Luzzatto Fegiz e Mauro Pica Villa oltre a svariate liti trash tratte dall’Isola dei Famosi – Busi e Parietti si sono rincontrati, o meglio, nuovamente scontrati. Dopo aver rinvangato la lite e posto che Busi ritiene di aver detto alla showgirl solo la metà di quello che si meritava (merito alla Parietti per aver dato atto di aver pronunciato una battuta infelice, ma fatta in buona fede) la lite in tv Parietti Busi è continuata al suono di ‘Voglio salutare una persona non il nulla, sei una non persona‘, minacce di querela e mandare in vacca la richiesta di una stretta di mano – nonostante la Parietti, ipse dixit, avesse dato fondo a tutta la sua pazienza – con ‘Ma io le stringo anche una tetta‘.

    Per la cronaca, nonostante le reazioni tiepide sui social (complice anche l’ora, in seconda serata) e le perplessità di alcuni sulla qualità di questo programma, Giletti non esclude una seconda stagione de I duellanti: ‘Ci stiamo lavorando perché il programma è il tipico esempio di una tv ripetibile e a costo zero‘. Posto che le liti in tv sono all’ordine del giorno, la prossima volta sarebbe meglio evitare però di realizzare un programma in tre settimane, con tre telecamere e protagonisti che non hanno la minima voglia di pacificarsi.

    501

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI