Che fine ha fatto Megan Gale?

Che fine ha fatto Megan Gale?

    Alla domanda ‘che fine ha fatto Megan Gale‘ potrebbero rispondere tutti coloro (e sono stati tanti) che recentemente si sono recati al cinema per vedere il film Mad Max: Fury Road, remake di un celebre cult anni ’80, dove la modella e attrice australiana appare in una scena senza veli mozzafiato, mostrando un fisico ancora straordinario nonostante l’età ormai prossima alle 40 primavere (li compirà il prossimo 7 agosto) e la recente gravidanza. Perché Megan Gale non ha perso un grammo della sensualità che a cavallo del nuovo millennio la fece diventare una delle donne più desiderate in Italia e nel mondo.

    Noi italiani conoscemmo Megan nel 1999. All’epoca aveva 24 anni e bazzicava il mondo della moda già da un po’ quando venne scelta come testimonial di un’importante compagnia telefonica operante nel nostro Paese (la Omnitel, che poi nel giro di qualche anno sarebbe stata inglobata dal colosso Vodafone). Negli spot Megan Gale appariva sulle note di Believe, celebre hit di Cher, agghindata con un sexy abito da sera e un’intrigante maschera da carnevale veneziano con cui ammaliava il suo impeccabile partner Alain Delon (e con lui tutti i maschietti d’Italia). La pubblicità ebbe un tale successo che Megan venne confermata come testimonial per quell’azienda fino al 2005, quindi per ben sei anni (più un breve ritorno nel 2008), diventando per milioni di telespettatori italiani quasi una di famiglia.

    Il suo volto divenne così popolare che Raffaella Carrà la volle come valletta del Festival di Sanremo 2001. Nel contempo apparve in alcune produzioni cinematografiche molto popolari, come Vacanze di Natale 2000, Body Guards – Guardie del corpo e Stregati dalla Luna, ed ebbe inoltre un piccolo ruolo nel fantascientifico Stealth – Arma Suprema di Rob Cohen. In quel periodo Megan Gale prestò la propria immagine anche per una serie di campagne a sfondo sociale.

    Terminata l’esperienza italiana, Megan fece ritorno in Australia (ma ha sempre conservato una casa a Lugano, in Svizzera) dove per qualche tempo condusse alcuni show televisivi del canale Nine Network (tra cui Body Work, trasmesso in Italia da La5) e continuò la sua carriera di modella fino al definitivo ritiro dalle passerelle nel 2008. Successivamente ha lavorato in alcuni progetti per la TV e per il cinema, mancando però la grande occasione di interpretare la celebre supereroina Wonder Woman nell’annunciato film Justice League of America di George Miller, che per vari problemi non è mai stato realizzato.

    Megan e Miller si sono poi ritrovati in Mad Max: Fury Road.

    Oggettivamente negli ultimi di Megan Gale, per lo meno qui in Italia, si erano perse le tracce, ma già l’anno scorso era tornata sulle prime pagine quando aveva annunciato di aspettare il primo figlio dal suo compagno Shaun Hampson, un giocatore di football australiano più giovane di lei di ben 13 anni. La gravidanza è andata benissimo e il 13 maggio 2014 è nato il piccolo River Alan Thomas Hampson. Poi nel 2015 il grande ritorno prima al cinema e poi sul red carpet del Festival di Cannes, dove ha sfilato radiosa come sempre in qualità di ambasciatrice del marchio L’Oreal.

    Mi ha cambiato da ogni punto di vista, di colpo sono diventata più emotiva, protettiva, persino più cerebrale‘, ha spiegato recentemente Megan a proposito del suo passaggio da donna a madre, ‘Prima di fare una scelta sto lì a riflettere attentamente sui pro e contro, valutando sempre come possa influire sulla vita di mio figlio. Oggi essere mamma è diventato il mio primo lavoro, senza dubbio il più difficile e gratificante della mia vita‘.

    663

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttriciCinemaModelleSpettacoliTelevisione
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI