AnnoUno, Aldo Busi show: lo scrittore bacchetta vescovo e pubblico

da , il

    AnnoUno, Aldo Busi show: lo scrittore bacchetta vescovo e pubblico, mentre Antonio Di Pietro (apparentemente) si addormenta. Il talk condotto da Giulia Innocenzi vorrebbe fare il punto sulle famiglie omosessuali (la puntata si intitola proprio ‘Figlio di gay?‘), ma invitare un vescovo e lo scrittore significa sperare nella caciara e nel conseguente boom di ascolti. In attesa del responso dell’Auditel, la caciara c’è stata: un po’ provocato, un po’ random, Busi se la prende con gli ospiti e col ‘povero’ monsignor Domenico Sigalini, definito un disgraziato, sbeffeggiato per l’abbigliamento e destinatario degli strali dello scrittore in quanto rappresentante della Chiesa.

    AnnoUno, Aldo Busi show: nella puntata del 4 giugno 2015, lo scrittore se la prende con monsignor Domenico Sigalini e con il pubblico, in uno psico-dramma tra attacco, difesa e sbrocco. Il meglio del peggio, Busi lo riserva al pubblico, con i giovani che vengono definiti ‘incolti, vecchi, stravecchi, marci di cattolicesimo, preti in civile, mantenuti dai genitori che non hanno mai studiato o lavorato‘.

    Altra sfuriata, quella contro il vescovo Sigalini che ricorda come i bambini che crescono nelle famiglie gay hanno dei problemi: ‘Nessuno può essere perfetto, anche lui ha la sua disgrazia‘, uno degli strali di Busi rivolto al vescovo, cui viene anche annunciato che i preti sono fuori dalla storia e che la Chiesa non dovrebbe impicciarsi di quello che fanno due persone adulte e consenzienti. E mentre Alba Parietti difende l’intelligenza di Busi, Antonio Di Pietro sembra dormirsela della grossa: che il dibattito non fosse poi così appassionante?

    Busi contro tutti