Morto Claudio Caligari, regista cult di Amore Tossico: aveva sessantasette anni

Morto Claudio Caligari, regista cult di Amore Tossico: aveva sessantasette anni
    Morto Claudio Caligari, regista cult di Amore Tossico: aveva sessantasette anni

    Morto Claudio Caligari, regista cult di Amore Tossico: aveva sessantasette anni, e da tempo combatteva contro un tumore, che non gli aveva comunque impedito di lavorare: il regista aveva infatti appena terminato il montaggio del suo ultimo film Non essere cattivo, pellicola sceneggiata da Claudio Caligari, Francesca Serafini e Giordano Meacci e ambientata nella periferia romana degli anni ’90; tra i produttori, Valerio Mastandrea, protagonista del suo secondo film, L’odore della notte. I funerali di Claudio Caligari si terranno a Roma giovedì 28 maggio alle ore 10 nella Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo.

    Morto ieri a Roma a 67 anni, dopo una lunga malattia, il regista Claudio Caligari, noto soprattutto per il suo primo lavoro, Amore Tossico, che arrivò dopo alcuni documentari sul mondo della droga e raccontava proprio la piaga della dipendenza da eroina di cui facevano largo uso molti giovani negli anni ’80. Il film, oltre che per il tema, conquistò una certa popolarità perché vide come protagonisti persone realmente eroinomani, ancora dipendenti o ex.

    La sua ultima opera, cui il regista aveva lavorato nonostante la malattia, è Non essere cattivo, finito di girare nell’aprile del 2015 e prodotto da Valerio Mastandrea (anche protagonista dell’opera seconda di Caligari, L’odore della notte). Il nuovo film è ambientato nella periferia romana e le tematiche sono più o meno quelle di Amore Tossico, protagonisti due ventenni nella Ostia degli anni ’90, alle prese con soldi e locali notturni, droghe e sballi vari. Tra i protagonisti, Silvia D’Amico, Roberta Mattei, Luca Marinelli e Alessandro Borghi; l’intero cast tecnico e artistico del film – come scrive una nota Ansa – ‘lo ricorda con commozione e si dice onorato di aver lavorato al film con un grande maestro‘. Molto bella la nota di Mastandrea, che parla di un film girato ‘con l’amore e la cattiveria che la malattia gli imponeva.

    Con la dolcezza di chi riconosce la magia del cinema e delle persone che lo fanno. Con la stronza intelligenza di chi urlava il diritto al cinema da conoscere e da poter fare‘.

    Claudio Caligari era nato ad Arona il 7 febbraio 1948: dopo Amore Tossico (1983; la pellicola fu presentata al festival di Venezia in una sezione speciale), il regista aveva girato L’odore della notte (1998), un film su un gruppo di rapinatori dell’estrema periferia di Roma che rapinano i quartieri alti della Capitale. Prima di completare Non essere cattivo, aveva anche intrapreso l’avventura di Anni rapaci, un film mai completato. I funerali di Claudio Caligari si terranno giovedì 28 maggio alle ore 10, alla Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo di Roma.

    473

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Malattie VipSpettacoliMorti famosiValerio Mastandrea
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI