Marco Mengoni, Io Ti Aspetto: testo del nuovo singolo per l’estate 2015

Marco Mengoni, Io Ti Aspetto: testo del nuovo singolo per l’estate 2015

    Tra i tormentoni dell’estate 2015 va inserito di diritto il nuovo singolo di Marco Mengoni, Io Ti Aspetto (testo a fondo pagina), terzo brano estratto dall’album Parole in Circolo dopo Guerriero ed Esseri Umani. Io Ti Aspetto, in radio da venerdì 29 maggio, è un pezzo dal ritmo serrato e ballabile scritto dallo stesso Mengoni con Ermal Meta e Dario Faini: l’ideale per colorare di note le giornate in spiaggia e le serate nei locali all’aperto, non a caso alcuni critici l’hanno già promossa a possibile canzone dell’estate (quelle che una volta avrebbero vinto il Festivalbar, peccato che non ci sia più).

    Nonostante sia molto diversa dai precedenti singoli Guerriero ed Esseri Umani, Io Ti Aspetto in realtà fa parte di un mondo che il cantante di Ronciglione ha sempre amato: una fusione di stili che comprendono la musica dance, pop, soul e anche un pizzico di elettronica, che si unisce già dal primo inciso a uno degli strumenti ai quali Marco Mengoni è più legato, la tromba, dando più energia e più vivacità al brano anche per rimarcare il messaggio del ritornello ‘Io ti aspetto e nel frattempo vivo‘, proprio uno dei versi che rimane in testa dal primo ascolto come un tormentone.

    Insieme all’approdo in radio, il singolo Io Ti Aspetto sarà accompagnato da un video ufficiale realizzato dal giovane regista Luca Finotti che, grazie alla volontà di Mengoni di dare spazio ai giovani talenti, ha firmato per la prima volta un video musicale. Le immagini della clip mostreranno una grande festa, in cui ragazzi e ragazze spensierati danno il benvenuto all’estate nel clima leggero tipico delle vacanze.

    Tutto questo mentre l’album Parole in Circolo è ancora nella top-ten della classifica FIMI a oltre quattro mesi dalla sua pubblicazione, con tanto di doppio disco di platino, e il tour 2015 è appena terminato dopo aver collezionato l’ennesimo entusiasmante sold out.

    Ma prossimamente ci saranno molte altre occasioni per ammirare dal vivo Marco Mengoni: il 28 maggio 2015 in Piazza Duomo a Milano per il concertone di Radio Italia, il 30 maggio a Roma ospite della serata evento di Samuele Bersani, il 4 giugno all’Arena di Verona per i Wind Music Awards 2015 e il 14 giugno a Firenze in occasione degli MTV Awards 2015. E inoltre non prendete impegni per il prossimo autunno…

    Affiderò
    Le mie parole al mare del tempo
    Che le consumi un po’
    Forse cadrò
    Ma sempre e comunque
    In piedi mi rialzerò
    Tu che non sai
    Più niente di noi
    Tu che di me non hai capito mai
    Che sono qui
    Da sempre ti sento vicino
    Anche adesso che non ci sei
    Tu che non hai più niente di noi
    Tu che mi dai assenza e non lo sai
    Che gli occhi si abituano a tutto
    E i piedi si alzano in volo
    Io ti aspetto e nel frattempo vivo
    Finché il cuore abita da solo
    Questo cielo non è poi leggero
    Affiderò
    Queste parole ad un libro già scritto
    Che poi rileggerò
    Vivo così
    Coi sogni piegati in valigia
    Mischiati ai vestiti da scena
    Tu che non hai più niente di noi
    Tu che mi dai assenza e non lo sai
    Che gli occhi si abituano a tutto
    E i piedi si alzano in volo…
    Io ti aspetto e nel frattempo vivo
    Finché il cuore abita da solo
    Questo cielo non è poi leggero
    Strade che si uniscono davvero
    Possono poi diventare un filo
    Senza te io sono ciò che ero
    Sono solo sotto un diluvio di stelle
    A ognuna un nuovo nome darò
    Cerco di trovare il mio sorriso migliore
    Lo sai che sono qui già da un po’
    Io ti aspetto e nel frattempo vivo
    Finché il cuore abita da solo
    Questo cielo non è poi leggero
    Strade che si uniscono davvero
    Possono poi diventare un filo
    Senza te io sono ciò che ero
    Io ti aspetto e nel frattempo vivo
    Finché il cuore non è più da solo
    Questo cielo è così leggero.

    734

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI