Claudia Ruffo sepolta viva in Un posto al sole: l’incubo vissuto da Angela Poggi

Claudia Ruffo sepolta viva in Un posto al sole: l’incubo vissuto da Angela Poggi

    Un posto al sole ci prepara a nuove emozioni: Claudia Ruffo, che interpreta da sempre Angela Poggi, vivrà il suo incubo più grande all’interno della soap, essere sepolta viva. Dopo il bacio gay che attirato l’attenzione dei telespettatori, siamo giunti alle puntate clou che vedono protagonista proprio la bella mamma di Bianca e il killer, Leonardo Balestrieri. Dopo aver lasciato il compagno Franco Boschi, perché non le dava una vita sicura, Angela si ritrova a fare i conti con il principe azzurro trasformato in mostro, pronto a tutto per farle del male. Dopo aver seminato il terrore anche tra le fila della polizia, nella persona dell’ispettore Giovanna Landolfi, adesso la Poggi è nelle mani dell’assassino seriale che decide di chiuderla in una cassa e seppellirla. Verrà salvata?

    Ci prepariamo ad assistere a puntate molto intense ed emozionanti di Un posto al sole: la soap italiana che ha come location Napoli, ci proporrà durante la puntata in onda martedì 26 maggio 2015 una scena molto particolare. Angela Poggi, alias Claudia Ruffo, che da un paio di episodi è alle prese con il killer Leonardo Balistrieri, sarà seppellita viva ed abbandonata in un campo in aperta campagna dove essere sentiti è molto difficile.

    Senza svelare se ce la faraà e se il compagno di sempre Franco Boschi riuscirà a salvare dalle grinfie dell’assassino seriale, Vanity ha intervistato l’interprete di Angela, la quale ha svelato le sensazioni che hanno accompaganto uan scena tanto difficile. Angela è una donna comune, non una supereroina, per cui ritrovarsi in una cassa chiusa, per lei non è stato facile e di conseguenza neanche per l’attrice. Claudia Ruffo ha ammesso si avere sofferto di ansia già quando il regista le ha chiesto se soffrisse di claustrofobia.

    Dopo la prima scena, aveva intenzione di fermare tutto, si è distesa su un divano all’aperto e non aveva intenzione di riprendere, poi la professionalità che la contraddistingue, l’ha spinta ad andare avanti e ad affrontare sul set le sue paure personali. Aggiungendo che non prende neanche l’ascensore con tanta facilità, l’attrice ha dichiarato che ha affrontato ogni ripresa con il massimo della spontaneità senza sapere neanche a cosa andasse incontro, per far emergere il suo lato più vero.

    Angel,a in passato, nella soap ha dovuto affrontare anche un violenza e questa è una nuova prova: l’attrice rivela che la scena della sepoltura, però l’ha vissuta con più responsabilità perché scritta proprio per lei e non voleva deludere nessuno. Il risultato è stato buono, anche se come tutti gli attori, la Ruffo è ipercritica: ammette però dopo aver visto il montaggi, che includeva la figlia e i genitori, disperati per la scoperta dell’identità del killer, le lacrime sono venute giù da sole. Per sapere come finirà con il compagno, Franco Boschi dovremo ancora attendere.

    531

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI