Hell’s Kitchen Italia 2: la nuova stagione con Carlo Cracco dal 21 maggio su Sky Uno

da , il

    Hell’s Kitchen Italia 2 arriva con la nuova stagione, che vede protagonista anche Carlo Cracco. Il tutto dal 21 maggio su Sky Uno. Gli autori hanno cercato di proporre delle novità imperdibili, anche se il punto fermo resta proprio il signore dei fornelli, Cracco. In 8 serate 16 concorrenti si sfideranno in cucina, tra gare appassionanti, ricompense, ma anche penalità per chi non sarà all’altezza. Non ci sarà nessuna esclusione di colpi per le due squadre, che si contendono la vittoria. La formula è ormai ben conosciuta e si adatta alla televisione italiana e al suo pubblico.

    Tra le novità di questa edizione non potevano mancare i tanti ospiti che provengono dal mondo della musica e dello spettacolo, da Emis Killa a Stefano Fontana. Tanti ospiti proverranno anche dal mondo dell’alta ristorazione. Ecco perché in trasmissione ci saranno pure gli chef d’eccezione David Scabin e Gennaro Esposito.

    Si cercherà in questa edizione di accontentare esigenze gastronomiche differenti, con due servizi divisi in pranzo e cena. Per il pranzo ci si baserà sul tempo. I concorrenti avranno a disposizione 90 minuti e quindi dovranno essere piuttosto abili nella velocità e allo stesso tempo nell’efficacia del lavoro.

    Per quanto riguarda, invece, il servizio serale, ci si concentrerà sull’idea di far vivere ai clienti un’esperienza culinaria di alto livello. Importante anche il menu che viene scelto di volta in volta. Per esempio, per il pranzo, si sceglieranno dei piatti leggeri, che possano essere adatti a gruppi specifici di clienti. Per la cena, al contrario, si prediligeranno piatti più ricercati.

    Un’altra novità di questa edizione di Hell’s Kitchen Italia è costituita dalla seconda parte della serata, che prevede un’impostazione molto interessante: si inizia quasi sempre con una prova di cooking, per poi concludere il tutto con una punizione per la squadra che non riesce ad aggiudicarsi la vittoria.

    La prima prova a squadre avrà come tema la panificazione e chi vince avrà un’opportunità da non lasciarsi scappare: potrà studiare insieme a Cracco alcuni piatti che andranno a costituire il menu del ristorante. Chi, invece, non soddisfa i requisiti richiesti proprio da Cracco, dovrà abbandonare la cucina. Non si tratta soltanto di essere abili cuochi, ma anche di conoscere tutte le regole della ristorazione.