NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Nomi e Cognomi: trailer e trama del film con Enrico Lo Verso e Maria Grazia Cucinotta

Nomi e Cognomi: trailer e trama del film con Enrico Lo Verso e Maria Grazia Cucinotta
    In Nomi e Cognomi un omaggio ai giornalisti con la schiena dritta

    Cinque anni dopo La Bella Società, Enrico Lo Verso e Maria Grazia Cucinotta tornano a recitare insieme in Nomi e Cognomi, un film dell’esordiente Sebastiano Rizzo che racconta la vicenda di un giornalista ‘dalla schiena dritta’ che sfida la criminalità locale, mettendo a repentaglio la sicurezza sua e dei suoi famigliari, pur di far luce su un caso di reato ambientale. La pellicola, in uscita nelle sale italiane il 14 maggio 2015, è ispirata e dedicata a tutti gli operatori dell’informazione, come Pippo Fava, Peppino Impastato, Giancarlo Siani, Anna Politkovskaja e molti altri, che hanno pagato con la vita l’ostinata ricerca della verità.

    Domenico Riva, Mimmo per gli amici (Enrico Lo Verso), è un giornalista meridionale che, dopo aver lavorato per alcuni anni a Milano, torna con la sua famiglia (moglie e due figlie) nel sud Italia per dirigere un quotidiano locale. Pian piano Mimmo, che ha l’abitudine di svolgere la sua professione con coscienza e competenza, attiva un progressivo risveglio della coscienza civile del piccolo paese che per anni ha tacitamente accettato di convivere con i loschi traffici messi in atto dalla malavita del luogo.
    Scrivere ciò che si vede e raccontare sempre la verità può però diventare un azzardo: il giornale di Mimmo, infatti, inizia a concentrare le sue indagini su una discarica abusiva che sta contaminando il terreno con sostanze tossiche, facendosi ovviamente molti nemici e ricevendo pressioni, minacce e intimidazioni sempre più pesanti. Anche l’editore e la moglie Anna (Maria Grazia Cucinotta) di Mimmo non sono contenti, temendo rappresaglie.

    Il giornalista si trova quindi davanti a un bivio…

    Nomi e Cognomi è una coraggiosa produzione che al di là di qualche svarione narrativo, giustificabile vista la crew molto giovane, ha l’indubbio merito di aver toccato argomenti che il cinema italiano evita spesso e volentieri, preferendo affidarli quasi in toto alle fiction televisive. Il film è stato prodotto dalla Draka di Corrado Azzollini, una società di produzione cinematografica con sede a Giovinazzo, alle porte di Bari, e anche le riprese sono state effettuate nella medesima location. Non a caso, insieme ai protagonisti principali del cast (Enrico Lo Verso, Maria Grazia Cucinotta, Marco Rossetti, Ninni Bruschetta, Barbara Tabita), ci sono anche diversi attori pugliesi come Dino Abbrescia, Antonio Stornaiolo, Totò Onnis e Mingo De Pasquale (proprio lui, della coppia Fabio & Mingo).

    Il film è dedicato a tutti i giornalisti e cronisti che hanno esercitato la loro professione con coerenza e amore incrollabili, senza scendere a compromessi‘, ha ribadito il regista Sebastiano Rizzo, mentre Enrico Lo Verso ha confessato che per lui girare Nomi e Cognomi ‘è stata un’esperienza molto positiva, perché si è trattato di restituire dignità e onore a tutte quelle figure che hanno pagato con la vita l’onestà e l’attaccamento ai principi etici e al proprio lavoro‘. Infine la Cucinotta ha dichiarato di essersi innamorata all’istante del suo personaggio, una moglie e madre che è costretta ad allontanarsi dal marito per mettere in salvo le proprie figlie.

    553

    PIÙ POPOLARI