NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Festival di Venezia 2015: il presidente della giuria è Alfonso Cuaron

Festival di Venezia 2015: il presidente della giuria è Alfonso Cuaron

    Novità in vista per il Festival di Venezia 2015: il presidente della giuria internazionale sarà il regista messicano Alfonso Cuaron, vincitore di ben due premi Oscar nel 2014 (miglior regia e miglior montaggio) per il fantascientifico Gravity con George Clooney e Sandra Bullock. La decisione è stata presa dal consiglio d’amministazione della Biennale su proposta del direttore Alberto Barbera. La 72^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è in programma dal 2 al 12 settembre 2015 con la partecipazione della madrina d’eccezione Elisa Sednaoui.

    Nato a Città del Messico il 28 novembre 1961, oltre ai due Oscar per Gravity (che, ricorderete, aveva aperto la Mostra di Venezia 2013) Alfonso Cuaron ha ottenuto altre quattro nomination agli Academy Awards, guarda caso sempre con film presentati in anteprima mondiale al Lido (che quindi gli porta decisamente bene): Y Tu Mamá Tambien (2001), I Figli Degli Uomini (2006) e la candidatura a miglior film ancora con Gravity. Il legame di Cuaron con la kermesse veneziana risale dunque al 2001, quando Y Tu Mamá También vinse il premio Osella per la miglior sceneggiatura e il premio Marcello Mastroianni con Gael García Bernal e Diego Luna. Nel 2006, invece, I Figli Degli Uomini si era aggiudicato l’Osella per la migliore fotografia, premiando Emmanuel Lubezki.

    Alfonso Cuaron è senza dubbio uno dei più importanti registi della sua generazione. Il suo film d’esordio del 1991, la black-comedy Uno Per Tutte, fu il più grande successo al box-office in Messico nel ’92. Successivamente, nel 1995, curò l’adattamento del libro per ragazzi La Piccola Principessa, nominato agli Oscar per la miglior fotografia e scenografia, e poi nel ’98 l’adattamento contemporaneo del classico di Charles Dickens, Paradiso Perduto, con Gwyneth Paltrow, Robert De Niro, Anne Bancroft ed Ethan Hawke.

    Nel 2001 fu invece la volta del già citato Y Tu Mamá Tambien, una provocatoria commedia on-the-road, cui seguì nel 2003 Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban, terzo film della celebre saga tratta dai romanzi di J.K. Rowling. Poi nella filmografia di Cuaron ci sono stati nel 2006 I Figli degli Uomini e infine nel 2013 il premiatissimo Gravity. L’anno scorso Alfonso Cuaron ha realizzato la serie TV di fantascienza Believe, girando l’episodio pilota e producendo intera serie.

    Tornando invece al Festival di Venezia 2015, ricordiamo che nella serata conclusiva la Giuria Internazionale presieduta da Alfonso Cuaron e complessivamente composta da 9 personalità del cinema e della cultura di diversi Paesi (i cui nomi verranno svelati nelle prossime settimane), assegnerà ai filmi in concorso i seguenti premi ufficiali: Leone d’Oro per il miglior film, Leone d’Argento per la migliore regia, Gran Premio della Giuria, Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile, Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile, Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente, Premio per la migliore sceneggiatura e Premio Speciale della Giuria.

    522

    PIÙ POPOLARI