Marco Columbro in un’intervista: ‘Dopo l’emorragia cerebrale nessuno mi ha cercato più in tv’

Marco Columbro in un’intervista: ‘Dopo l’emorragia cerebrale nessuno mi ha cercato più in tv’

    Marco Columbro, in un’intervista rilasciata al Giornale, ha parlato della sua carriera televisiva stroncata dopo l’emorragia cerebrale che lo ha colpito e che lo ha ridotto in coma. Tutto è successo 14 anni fa, quando il noto conduttore televisivo era all’apice del suo successo. Marco Columbro ha raccontato che proprio in seguito all’emorragia e all’intervento chirurgico subito gli fu riscontrato un aneurisma pronto a farsi sentire. Per fortuna i medici riuscirono a liberarlo anche da questo pericolo e in poco tempo Columbro riuscì a guarire. Eppure, nonostante la pronta guarigione e il suo ritorno alla vita, nessuno lo avrebbe più cercato in televisione.

    Marco Columbro si è sfogato e si è mostrato piuttosto amareggiato. Ha spiegato, infatti, che pur essendosi completamente ripreso, la sua situazione lavorativa è calata nel buio totale. La malattia non gli aveva lasciato nessuno strascico, ma in pratica Columbro era stato assente dalla ribalta televisiva per almeno un anno.

    Tutto ciò era bastato per farlo dimenticare, almeno da chi era in grado di offrirgli del lavoro, perché, secondo le stesse dichiarazioni del conduttore, la gente comune non l’ha mai dimenticato.

    Columbro ha raccontato che spesso la gente che lo incontrava per strada gli chiedeva come mai non fosse più ritornato in tv. Lui era imbarazzato e non sapeva che cosa rispondere.

    L’unica persona che gli era rimasta accanto, almeno per quanto riguarda il mondo televisivo, sarebbe stata Lorella Cuccarini, che Columbro ha definito una vera amica, alla quale sarebbe particolarmente legato. A questo punto Columbro ha preferito optare per altro e si è messo a fare teatro, quello che adesso ha definito il suo vero lavoro.

    Certo che deve essere stato davvero difficile per un conduttore molto amato dal pubblico televisivo ritrovarsi, non per sua volontà, a non trovare più spazio all’interno del piccolo schermo. Lo si capisce molto bene dalle parole di Marco Columbro, che avrà fatto davvero molta fatica ad abituarsi a questa idea.

    Per fortuna che l’esperienza teatrale è riuscita, almeno in parte, a compensare questa assenza dalla televisione. Columbro si dichiara molto soddisfatto dal suo lavoro in teatro, ma non si è trattenuto tuttavia dallo sfogarsi riguardo ad un’esperienza particolarmente difficile della sua vita.

    392

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI