Il Piccolo Principe, doppiatori italiani del film d’animazione: una parata di star

Il Piccolo Principe, doppiatori italiani del film d’animazione: una parata di star

    E’ stata annunciata la lista completa dei doppiatori italiani de Il Piccolo Principe, trasposizione cinematografica in CGI e stop-motion del romanzo omonimo scritto da Antoine de Saint-Exupéry nel 1943, in uscita nelle sale italiane a Natale 2015 dopo l’anteprima assoluta fuori concorso al prossimo Festival di Cannes. Il film è stato diretto dallo statunitense Mark Osborne (Kung Fu Panda) che ha avuto a disposizione un budget di circa 80 milioni di dollari.

    E vediamolo dunque questo fascinosissimo elenco di doppiatori italiani del film d’animazione Il Piccolo Principe. Vista l’importanza del progetto, e la grandezza dei doppiatori originali (di cui vi diremo tra poco), sono stati arruolati esclusivamente nomi eccellenti del nostro cinema che senza dubbio contribuiranno a rendere unica questa preziosa pellicola: sapevamo già che Toni Servillo avrebbe prestato la sua voce al personaggio dell’aviatore, e ora sappiamo anche che Paola Cortellesi doppierà la mamma, Stefano Accorsi sarà la volpe, Micaela Ramazzotti la rosa, Alessandro Gassman il serpente, Giuseppe Battiston l’uomo d’affari, Pif il re e Alessandro Siani il vanitoso.

    Niente male, vero?

    Per quanto riguarda invece i due ruoli principali, quello del piccolo principe e della bambina, il primo è stato affidato al tredicenne Lorenzo D’Agata (già doppiatore in Toy Story 3 e Monsters University, oltre che nei film Boyhood, Exodus, Melancholia, Una Promessa e tanti altri) e il secondo a Vittoria Bartolomei, 14 anni, pure lei con un’ottima esperienza alle spalle nel mondo del doppiaggio (Breaking Dawn – parte 2, Crazy, Stupid, Love, Paradiso Amaro, Jack e Jill, ecc.).

    Come dicevamo, cast di voci all star anche per la versione originale de Il Piccolo Principe: Jeff Bridges (l’aviatore), Mackenzie Foy (la bambina), Rachel McAdams (la madre), James Franco (la volpe), Benicio Del Toro (il serpente), Marion Cotillard (la rosa), Paul Giamatti (il professore), Albert Brooks (l’uomo d’affari), Ricky Gervais (il vanitoso), Bud Cort (il re), mentre la voce del piccolo principe è stata affidata a Riley Osborne.

    Insomma, una partecipazione monstre per una produzione che punta a infrangere diversi record nella storia dei film d’animazione, non a caso insieme al regista Mark Osborne è stata arruolata una crew di 250 tecnici di talento provenienti da Disney, Pixar e Dreamworks per raggiungere un livello di eccellenza senza pari.

    Numeri comunque adeguati all’importanza di un romanzo che, con le sue 145 milioni di copie vendute nel mondo (di cui 16 milioni in Italia) e la traduzione in più di 270 lingue e dialetti, è dopo la Bibbia il libro più tradotto di sempre.

    487

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN anteprime filmCinemaDoppiatoriSpettacoli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI